Decreto 'Salva Catania', Confcooperative: "Soddisfatti del risultato ottenuto" :ilSicilia.it
Catania

la nota della confederazione

Decreto ‘Salva Catania’, Confcooperative: “Soddisfatti del risultato ottenuto”

28 Giugno 2019

È certamente un risultato importante quello che ottiene la città di Catania grazie all’approvazione in Senato del decreto crescita che include le norme ‘salva Catania’.Un risultato che è frutto anche del dialogo costante con le parti sociali che hanno dimostrato sin da subito un grande senso di responsabilità“. Scrive l’ufficio stampa di Confcooperative.

Sappiamo, tuttavia, che – come ha sottolineato lo stesso primo cittadino, Salvo Pogliese – la vicenda non si risolve qui perché adesso occorre lavorare sui bilanci di riequilibrio che comporteranno ovviamente dei tagli: alla luce di ciò avremo un atteggiamento assolutamente fermo affinché non vengano tagliate spese sociali. I tagli non devono generare problemi nei confronti delle fasce più deboli, delle aree di disagio e dei lavoratori. Riteniamo dunque che questa è una fase in cui occorre avere una chiara visione individuando le condizioni per ripartire rispettando la vera identità della città: per questo è fondamentale il dialogo con le parti sociali e datoriali“.

 

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.