Decreto sicurezza, Musumeci: "Sindaci rispettino la legge" :ilSicilia.it

nei prossimi giorni l'incontro con il governatore ligure

Decreto sicurezza, Musumeci: “I sindaci rispettino la legge”

di
11 Gennaio 2019

“Più si avvicinano le Europee, più temo che queste iniziative siano solo propaganda. Sindaci e governatori siano i garanti dell’applicazione della legge, altrimenti favoriscono l’anarchia”. Lo dice il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, parlando in un’intervista all’edizione palermitana di “Repubblica” del fronte guidato da Leoluca Orlando in rivolta contro il decreto sicurezza.

Il fronte populista a cui guardano Orlando, Miccichè e Faraone? Credo che la geografia politica meriti rispetto – sottolinea Musumeci -. Il centrodestra faccia il centrodestra e così il centrosinistra, i grillini facciano il loro mestiere. La Sicilia ha bisogno di un grande fronte per rilanciare lo spirito dell’autonomia, per avere credibilità al tavolo col governo nazionale. Questo fronte può riproporre il perimetro politico che oggi sostiene il governo della Regione. Nell’area moderata c’è un grandissimo vuoto che può esser colmato solo dalle forze del centrodestra. Ogni altro progetto rischia di apparire poco coerente”.

Musumeci annuncia che nei prossimi giorni incontrerà il governatore ligure Giovanni Toti, esponente dell’anima pro-Lega di Forza Italia, “perchè avvertiamo l’esigenza di definire un futuro che oggi non sembra incoraggiante per il centrodestra. L’alternativa al governo M5S-Lega non può che nascere da un centrodestra rivitalizzato, che sappia parlare a una larga fascia di delusi. Giusto chiudere i porti? Io dico che se dobbiamo mettere alla prova la generosità o il cinismo dell’Europa questo è il metodo giusto. Per dieci anni abbiamo soccorso naufraghi e immigrati. Dov’è stata l’Europa? Perchè la ricca e opulenta Unione non interviene nei Paesi poveri invece di preoccuparsi di raccogliere profughi o cadaveri”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.