Dedicato a chi sa vivere la magia della notte :ilSicilia.it

La magia della notte – depredata dalle restrizioni – torna a vivere in chi sa apprezzarla davvero

Dedicato a chi sa vivere la magia della notte

di
28 Giugno 2021

Ho sempre pensato – e nessuno me lo toglie dalla testa – che la notte sia magica: è una cosa su cui ho sempre riflettuto, e che da sempre mi porto dentro… La notte ha qualcosa di particolare, qualcosa che non puoi descrivere a parole, ma è qualcosa che devi vivere, perché la notte è di chi sa di viverla davvero!

Di notte è tutto diverso: ti accorgi di dettagli che durante il giorno neanche vedi, neanche ti rendi conto che esistono. Però di notte si, te ne accorgi, perché cammini senza “sovrastrutture”, cammini senza pensieri, cammini semplicemente guardando quello che hai davanti senza le urla della gente, gli spintoni, le persone che passano, che si mettono davanti… Hai una visione quasi perfetta – oserei dire magica – di ciò che hai di fronte!

Di notte tutto è spettacolare, mentre cammini, osservi, parli con un amico… Magari ti fermi ad un pub: lui si prende una birra (io il mio classico succo di frutta!) … E parli… E vedi altra gente parlare piano: vedi delle persone sedute sulle panchine raccontare e raccontarsi, e tu stesso racconti della tua vita, parli dei tuoi progetti, parli di quello che ti manca, delle tue tristezze, delle tue sofferenze, di quello che ti aspetti, di quello che ti aspettavi, e, purtroppo, non hai avuto

Poi la notte… La notte passa: passa che neanche te ne accorgi, ma quella magia è riservata solo a chi sa viverla, solo a chi non ha paura! Della notte molti hanno paura: io non ho mai capito perché! In fondo, perché averne?

La notte è un cuore pulsante, la notte ti fa vivere emozioni che durante il giorno non puoi vivere perché c’è troppa luce, perché c’è troppa gente, troppi rumori… La città si muove ad una velocità incredibile, e di notte tutto è calmo, tutto è sereno… Così, vai in macchina con un amico, abbassi i finestrini, ti metti sotto un albero con le fronde che disegnano delle ombre che sembrano muoversi in direzione del vento, e parli, racconti la tua vita, racconti le tue speranze: puoi essere veramente te stesso, senza paura di essere giudicato, senza paura che qualcuno possa non capirti e possa sentirsi offeso dalle tue parole… No: la notte ti permette davvero di essere ciò che sei, perché la notte sa regalare grandi emozioni… Ma sa farlo solo a chi vuole davvero viverla!

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.