Degrado, Alessandro Anello: "Palermo e la sua squadra affondano tra i rifiuti " :ilSicilia.it
Palermo

Il commento del consigliere comunale

Degrado, Alessandro Anello: “Palermo e la sua squadra affondano tra i rifiuti “

10 Luglio 2019

La città ha perso tutto quello che c’era da perdere. È lurida, maleodorante e completamente abbandonata e con i turisti che fotografano i rifiuti oltre che i monumenti“, ad affermarlo Alessandro Anello, consigliere comunale Per Palermo con Fabrizio.

Palermo è in coma come lo è la sua squadra di calcio che a giorni verrà radiata. Il Sindaco Orlando però e’ lì come se tutto questo non lo riguardasse.  Questo fallimento ha invece la sua faccia, una faccia triste e cinica. Adesso dobbiamo pure sopportare dopo anni di totale assenza di un vero assessore allo sport  questo ridicolo tentativo di appropriarsi della procedura di assegnazione del titolo sportivo della città” aggiunge Anello.

Un sindaco che pur di apparire si lancia ora sui resti di quella che è stata una gloriosa e onorata società sportiva che nel disinteresse di tutti, primo fra tutti il suo, è precipitata per la seconda volta durante la sua sindacatura anch’essa tra i rifiuti. Le rassicurazioni su questo fantomatico bando non ci bastano. Il titolo sportivo appartiene alla FIGC e l’art. 52 delle norme interne prevede che in caso di non ammissione al campionato di Serie B il Presidente Federale, d’intesa con il Presidente della LND, potrà consentire alla città della società non ammessa di partecipare con una propria società ad un Campionato della LND” prosegue il consigliere comunale.

La città non e’ di proprietà del sindaco Orlando e quindi che venga in Consiglio Comunale e spieghi alla città attraverso le sue Istituzioni e non attraverso i giornali cosa significa che “la città può partecipare con una propria società” e soprattutto come pretende di rendere compatibile questa procedura includendo ovviamente la concessione dello stadio che è invece di competenza del Consiglio Comunale” conclude Alessandro Anello.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 17:03