20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 16.12

Un testimone a Pomeriggio 5

Delitto di Marsala, nuovo movente: “Nicoletta uccisa per soldi”

27 Marzo 2019

Sembra ci sia un nuovo movente nell’omicidio di Nicoletta Indelicato, la ragazza 24enne massacrata e poi data alle fiamme a Marsala.

Secondo quanto riferito da un presunto testimone intervistato dalla trasmissione “Pomeriggio Cinque” condotto da Barbara D’Urso, il movente del delitto non sarebbe la gelosia, ma i soldi.

Vincenzo testimone a Pomeriggio 5
Vincenzo, il testimone a Pomeriggio 5

Il giovane Vincenzo parla espressamente di un prestito fatto da Nicoletta a Margareta Buffa e Carmelo Bonetta, i due sospettati di essere gli esecutori del brutale omicidio e della distruzione del cadavere. Nicoletta elargiva continui prestiti e che per questo sarebbe finita nei guai: “Aveva detto sempre di sì: appena ha detto di no, è accaduto il peggio”. Secondo il testimone, “Margareta chiedeva soldi anche a me, io rispondevo che non sono una banca”, ha aggiunto.

Infine la conferma di quanto già detto da Margareta, “Carmelo non era affatto il suo fidanzato”.

 

LEGGI ANCHE:

Trucidata con dodici coltellate, così è morta Nicoletta: i risultati dell’autopsia

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.