Depurazione: "Carini in serio pericolo, saremo la fogna della provincia di Palermo” :ilSicilia.it
Palermo

LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE ARMETTA

Depurazione: “Carini in serio pericolo, saremo la fogna della provincia di Palermo”

di
11 Maggio 2020

«Il convogliamento dei reflui a Carini è un serio pericolo per il nostro territorio». La denuncia è dell’ex assessore e consigliere comunale di Carini Claudio Armetta, che è intervenuto sul convogliamento dei reflui di Cinisi, Terrasini e dell’aeroporto, nel depuratore consortile di contrada Ciachea a Carini (PA).

«Spero di dare voce e risalto a fatti ed atti amministrativi che metteranno Carini ed il suo territorio in serio pericolo. L’argomento è il convogliamento dei reflui di Cinisi,Terrasini, dell’aeroporto, nel nostro depuratore consortile. Il governo nazionale tramite il commissario Rolle intende mortificare questo territorio, immaginando la costruzione di un collettore fognario con 6/7 vasche di sollevamento da Terrasini al depuratore in contrada Ciachea.

Di fatti l’opera più volte discussa dalla vecchia giunta Monteleone è stata motivo di contrasto, in quanto gli assessori me compreso si sono sempre rifiutati di accettare tutto il progetto. Monteleone sin dal principio ha tenuto tutto nascosto, convinto di poter averne una utilità. Così non sarà, diventeremo la cloaca della provincia di Palermo. Nessuna opera remunerativa potrà essere realizzata se non forse da economie di gara… se ci saranno. Oggi siamo già ai bandi di gara nel silenzio di tutti».

Goletta Verde 2019: Foce scarico Villagrazia di Carini
Foce scarico Villagrazia di Carini (PH: Legambiente © Anna Paola Montuoro)

Armetta prosegue: «Con quest’opera, Carini in ogni caso, rimarrebbe in procedura d’infrazione perché ancora il 50% del territorio rimarrebbe sprovvisto di rete fognaria. Gli ultimi finanziamenti, di cui stiamo vedendo segno con i lavori in essere nel lungomare, risalgono alla giunta Agrusa ed all’ultimo presidente della provincia Giovanni Avanti. Sino ad oggi i carinesi “si sono bevuti i propri reflui”. Oggi legittimamente ci si occupa di Cinisi e Terrasini, ma ciò non può farsi a discapito del nostro territorio e del nostro mare che non è da meno rispetto a quello del golfo dei paesi interessati, alla bonifica.

Lancio un appello alle forze di governo Pd, M5s, Leu, Italia Viva, ed ai loro rappresentanti come l’onorevole Miceli, l’onorevole Palazzotto di Isola delle Femmine, il senatore Faraone, il senatore Mollame, i sindaci di Capaci, Isola e Torretta per un aiuto fattivo e concreto che risolva le emergenze di Cinisi e Terrasini, ma passi ad ovest di questi dove ancora torrenti come il Nocella continuano ad avvelenare il mare. Qualche pazzo smidollato vede quest’opera come un’opportunità. Sicuramente ma non per noi. Ringrazio chi vorrà essere protagonista della modifica di questa mostruosità.

Ritengo che il silenzio di Monteleone – attacca il consigliere Armetta – sia dovuto all’inizio della campagna elettorale ed alle promesse fatte in alcune lottizzazioni. Questi signori hanno il diritto sacrosanto di avere le fognature perché hanno pagato gli oneri di urbanizzazione. Invece di pensare a mostruosità, si occupi di capire dove sono finite quelle somme se vorrà fare il Sindaco per altri 5 anni. La legalità non passa solo dalla pulizia del territorio».

 

 

LEGGI ANCHE:

Lo scandalo della depurazione, Ance Sicilia: “Miliardi nei cassetti, cantieri fermi e mari inquinati”

Disastro ambientale nel Palermitano, reflui a mare: l’acqua diventa nera e i pesci muoiono in diretta | VIDEO

Balestrate: fogne a mare, le acque del Palermitano invase dalla melma | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.