18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 06.56
Palermo

Il primo cittadino bagherese disconosciuto dal leader pentastellato ma sostenuto dal movimento

Di Maio sconfessa il sindaco Cinque, ma il M5s è nella sua giunta e lo sostiene in consiglio comunale

27 Febbraio 2018

“Cinque non è sindaco del Movimento”, parola di Luigi Di Maio.

Una frase che non lascerebbe margine di dubbio alcuno, se non fosse che ha lasciato a bocca aperta tanti attivisti pentastellati che ieri hanno ascoltato dalla viva voce del loro leader una sconfessione in piena regola.

Di Maio lo ha detto a margine della manifestazione che si è svolta a Palermo, prendendo le distanze dal sindaco di Bagheria Patrizio Cinque per cui ieri la Procura di Termini Imerese ha chiesto il rinvio a giudizio.

Cinque è accusato di turbativa d’asta, abuso d’ufficio e violazione del segreto d’ufficio insieme ad altri 19 tra imprenditori, un vigile urbano e funzionari comunali.

Dopo la notifica dell’obbligo di firma si era autosospeso dal Movimento, ma nonostante questo, continua ad avere un forte ascendente sugli attivisti bagheresi. Peraltro, il Movimento 5 stelle di Bagheria è in giunta con propri assessori e anche i suoi consiglieri comunali sostengono il governo municipale di Patrizio Cinque.

Delle due l’una, o Di Maio ha così sconfessato di fatto il movimento bagherese, oppure non è al corrente di quel che accade nel paese alle porte di Palermo.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.