Dimissioni Pierobon, Baglieri pronta a subentrare in giunta :ilSicilia.it

lo scenario

Dimissioni Pierobon, Baglieri pronta a subentrare in giunta

di
24 Febbraio 2021

Anticipando di 24 ore il Tar, che domani si dovrebbe pronunciare sul ricorso di Pd e Arcidonna contro l’assenza di figure femminili nel governo, il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, si appresta a nominare in giunta (questione di ore) la docente all’Universita’ di Messina Daniela Baglieri. Prenderà il posto di Alberto Pierobon, che si è dimesso.

A indicare la ‘quota rosa’ e’ stata l’Udc, lo stesso partito che tre anni fa aveva sponsorizzato Pierobon, tecnico veneto esperto in materia ambientale, che lascia nonostante i tanti attestati di stima ricevuti negli ultimi giorni, a cominciare dall’Anci Sicilia e da Confindustria, che gli hanno riconosciuto di avere avviato misure per mettere ordine in un settore delicato, dove gli interessi sono enormi e sul quale anche l’Antimafia ha acceso un faro.

Due i nomi che il partito aveva offerto al governatore, quello della Baglieri e quello di Ester Bonafede, storica dirigente dello scudocrociato. Una decisione travagliata che ha fatto emergere dissidi interni al partito con visione differenti: il gruppo di dirigenti che lavora all’aggregazione di un grande centro e quello propenso a rafforzare i rapporti con il governatore anche in prospettiva delle regionali che si celebreranno tra due anni. Ad accendere gli animi interni è stata la contestuale ipotesi d’ingresso nell’Udc di Luigi Genovese (figlio dell’ex senatore Francantonio, ex Pd ed ex Fi) che secondo i malpancisti avrebbe cavalcato il cambio in giunta per scalare il partito.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin