Dipendente sospesa da Riscossione Sicilia: "Intascava i soldi delle tasse" :ilSicilia.it
Palermo

circa 163mila euro

Dipendente sospesa da Riscossione Sicilia: “Intascava i soldi delle tasse”

26 Febbraio 2020

Una dipendente di 40 anni di Riscossione Sicilia Spa è stata sospesa per un anno dai pubblici uffici. È accusata di peculato e auto riciclaggio. Le indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo, coordinati dalla Procura, hanno accertato che la donna avrebbe incassato circa 163 mila euro da contribuenti e società con la promessa di potere aderire in tal modo a procedure particolarmente agevolate per la trattazione delle relative pratiche.

Ottenuti i pagamenti, per lo più in contanti ovvero a mezzo ricariche di postepay, l’indagata si è appropriata delle somme senza effettuare alcun versamento per la gestione delle posizioni debitorie dei contribuenti. Il provvedimento è del gip di Palermo. Tra i soggetti danneggiati figura anche una congregazione religiosa e una cooperativa che gestisce una comunità alloggio per famiglie svantaggiate e donne vittime di violenza e maltrattamenti.

All’indagata sono stati sequestrati un immobile nel centro di Palermo, due autovetture di recente immatricolazione, disponibilità finanziarie ed è stato anche disposto il blocco su un quinto dello stipendio, come previsto dalla legge.

Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Scuola, “prorogare il contratto degli insegnanti precari”

Giovanna D’Agostino è la presidente dell’Associazione “Insieme per il sostegno” di cui fanno parte centinaia di insegnanti precari. In questa intervista si fa portavoce del sentire degli insegnanti precari chiedendo al Governo Conte la proroga del contratto al 31 agosto per tutti i precari della scuola
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona