Dipendenti Ast in stato di agitazione, proclamato lo sciopero regionale :ilSicilia.it

in mille ad incrociare le braccia

Dipendenti Ast in stato di agitazione, proclamato lo sciopero regionale

di
17 Settembre 2018

Sono in stato di agitazione i circa mille dipendenti dell’Ast, l’Azienda siciliana Trasporti. A proclamarlo sono stati i sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti dopo aver chiesto una convocazione alla dirigenza che, sostengono, non sarebbe stata accolta.

I tre segretari regionali delle sigle, Franco Spanò (Filt Cgil), Amedeo Benigno (Fit Cisl) e Agostino Falanga (Uiltrasporti), spiegano di aver chiesto l’incontro “Per discutere di alcune problematiche di carattere contrattuale e organizzativo, rimaste in sospeso nella fase di ‘governance transitoria’ e affrontare le tematiche con le quali si dovranno garantire l’operatività e le prospettive dell’azienda in previsione della prossima scadenza dei contratti di affidamento provvisorio e a fronte dei tagli consistenti di risorse e servizi decisi dalla Regione“.

La mancata convocazione, unita all’aggravarsi dei problemi dell’azienda e alle decisioni puramente unilaterali non concordate con i sindacati da parte della dirigenza – concludono – rendono insopportabili le criticità vissute dal personale e sottolineano scarsa sensibilità verso i problemi dei lavoratori”. Da qui lo stato di agitazione e nelle prossime settimane, uno sciopero regionale.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin