"Dipinto da entrambi i lati": al Cre.Zi. Plus di Palermo l'evento finale del corso di scrittura "Nulla da ridire" :ilSicilia.it
Palermo

appuntamento sabato 30 marzo

“Dipinto da entrambi i lati”: al Cre.Zi. Plus di Palermo l’evento finale del corso di scrittura “Nulla da ridire”

di
29 Marzo 2019

Dopo un percorso di formazione lungo 120 ore tra Palermo e Roma che ha intrecciato linguaggio narrativo e cinematografico, Corrimano Edizioni festeggia l’uscita di “Dipinto da entrambi i lati“, antologia in cui tredici giovani e promettenti autori si sono cimentati in affascinanti operazioni di riscrittura.

L’evento è in programma sabato 30 marzo, alle 19, al Cre.Zi. Plus di Palermo, in via Paolo Gili 4. Alla presentazione interverranno i due editori di Corrimano, Dario Ricciardo e Francesco Romeo e la giornalista Marta Occhipinti, con letture curate da Aneeta Concetta Sansone.

Saranno presenti gli autori Laura Abate, Pierluigi Bizzini, Manfredi Matteo Cammarata, Giuseppe Del Core, Valentina De Santis, Giuliana Leone, Eleonora Magno, Elettra Marrone, Marco Mondino, Valentina Morgante, Sarah Nicosia, Alberto Patella, Antonella Vella. Al termine dell’incontro verrà offerto un rinfresco a tutti i presenti preparato dagli ottimi cuochi di CRE.ZI. PLUS.

Dipinto da entrambi i lati” è l’antologia nata da “Nulla da ridire“, corso di scrittura e riscrittura promosso dall’associazione culturale Corrimano Edizioni con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “SilluminaCopia privata per i giovani, per la cultura“.

Protagonisti del corso di scrittura sono stati tredici giovani scrittori under 35 che si sono avvicinati alla riscrittura, una forma peculiare di scrittura che ha visto intrecciarsi, durante le lezioni, linguaggio narrativo e cinematografico. Un’operazione che può essere considerata come un ibrido tra lettura e scrittura e che consiste nella trasformazione di un testo di partenza, mantenendo di tale testo alcuni elementi e cambiandone altri.

Il progetto “Nulla da ridire” è nato dalla convinzione che la riscrittura sia un campo di addestramento molto efficace e un terreno di idee propulsivo per la teoria e la pratica della letteratura. Ma anche che la nozione di riscrittura non vada limitata al fenomeno di creazione di un testo letterario muovendo da un altro testo letterario, ma che vada estesa a tutti i casi di trasposizioni da una forma di espressione artistica a un’altra, con particolare riferimento al linguaggio cinematografico. Da questi presupposti è nato il testo “Dipinto da entrambi i lati”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin