Dirigente Fn pestato, il figlio di Ursino frequenta i centri sociali [FOTO] :ilSicilia.it
Palermo

La nota di Anomalia

Dirigente Fn pestato, il figlio di Ursino frequenta i centri sociali [FOTO]

di
26 Febbraio 2018

Il figlio di Massimo Ursino, l’esponente di Forza Nuova aggredito la scorsa settimana a Palermo, frequenta i centri sociali, partecipa a manifestazioni con i gruppi studenteschi di Sinistra.

erik-ursino-e-carlo-mancuso
Massimo Ursino e il figlio

Il centro sociale Anomalia rende nota questa ”frequentazione dello spazio e dei suoi militanti da parte di E. Ursino, primogenito di Massimo dopo che sui social è cominciato un dibattito sull’identità del giovane che si vede accanto a Carlo Mancuso ad una iniziativa al centro sociale e poi fra i partecipanti ad un corteo studentesco cittadino. Quel giovane è E. Ursino. Mancuso è uno dei due indagati per l’aggressione al padre.

Lo abbiamo accettato e accolto fra noi nonostante sapessimo chi fosse suo padre semplicemente perché pensiamo che ognuno sia responsabile delle proprie azioni – dicono dal centro Anomalia – Ciò che è unicamente importante è la condivisione delle idee. Se vuole essere dei nostri è, e continuerà ad essere, ben accetto”.

Ma la risposta del figlio di Massimo Ursino non tarda ad arrivare:  “Per fare chiarezza, non ho mai militato in nessun centro sociale né ho mai frequentato questo luogo politico sedicente ‘pacifista’. Non mi occupo di politica bensì di musica e anni addietro ho colto la possibilità, per due volte, di esibirmi anche nei loro centri“.

Le foto utilizzate – continua – mi ritraggono in piazza durante una manifestazione studentesca apolitica, risalente ai miei primi anni di liceo, e un’altra all’interno del centro sociale durante uno degli eventi sopra citati con i membri del mio gruppo musicale e gli organizzatori dell’evento. Detto questo, non sono mai stato schierato politicamente e ciò conferma che la militanza tanto acclamata da Anomalia non è altro che il tentativo disonorevole (anche questo), di tirarmi in mezzo a una questione che non può che vedere un figlio accanto al padre, così come gli sono stato vicino in ospedale e durante la conferenza stampa a piazza Crispi“.

Spero vivamente – conclude – che i genitori di chi frequenta questo centro sociale siano ideologicamente in linea con loro o rischiano evidentemente lo stesso trattamento che è stato riservato a mio padre“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin