"Dirigenti sanitari dell'Asp di Catania si autopromuovono a ferragosto", la denuncia del Codacons | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Banner Bibo
Catania

L'associazione a difesa dei consumatori ha presentato un esposto

“Dirigenti sanitari dell’Asp di Catania si autopromuovono a ferragosto”, la denuncia del Codacons

di
21 Agosto 2018

Il Codacons ha annunciato il deposito di un esposto denuncia alla Procura della Repubblica di Catania, alla Corte dei Conti e all’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) affinché, a tutela degli utenti della sanità siciliana, vengano accertati eventuali abusi e responsabilità penali, nonché ogni ulteriore profilo di danno erariale per due delibere dei dirigenti dell’ASP di Catania che “hanno pensato bene di promuoversi sotto ferragosto, attraverso un sostanzioso riconoscimento economico di oltre 39 mila euro”, si legge in una nota dell’associazione.

“Il premio incentivo – spiega il Codacons – firmato dal direttore generale dell’Asp di Catania, Giuseppe Giammanco, e dal Direttore Amministrativo, Daniela Faraoni, con delibera 3147 e 3126, prevede il riconoscimento di ben 33.839,75 euro allo stesso direttore Amministrativo, Daniela Faraoni ed 5.676,56 al Direttore Sanitario, Francesco Luca, ciò sulla base dei risultati di gestione ottenuti ed in rapporto al grado di soddisfacimento degli obiettivi fissati annualmente dal direttore generale. Il direttore generale dell’Asp ha dato, infatti, mandato di predisporre l’atto deliberativo di liquidazione e pagamento dell’oneroso compenso integrativo per il 2017, per le performance dei Direttori Sanitario ed Amministrativo”.

Il Codacons, attraverso l’avvocato Carmelo Sardella, dirigente dell’Ufficio legale regionale, ha annunciato il deposito dell’esposto-denuncia. Giovanni Petrone, Presidente Regionale Codacons, pone degli interrogativi: “Quali miglioramenti ci sono stati per i pazienti e medici che giustifichino questi incentivi? Nel 2017 ci sono stati miglioramenti delle liste d’attesa? E’ stata garantita la sicurezza del personale medico e non? Perché questi incentivi non vengono dirottati per interventi a favore della sicurezza del personale medico e sanitario? Di fronte alla disastrosa condizione della sanità siciliana, occorre investire risorse per migliorare l’assistenza ai pazienti ed invece assistiamo all’ennesimo schiaffo a medici, infermieri e cittadini”.

Il Codacons, inoltre, in attesa degli opportuni accertamenti, chiede al direttore generale dell’ASP l’immediato ritiro della delibera contestata e l’intervento dell’Assessore regionale Ruggero Razza e del Ministro della salute Giulia Grillo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Deco