Disabile violentata durante il lockdown, Gip conferma il fermo dell'indagato :ilSicilia.it
Enna

LA DECISIONE

Disabile violentata durante il lockdown, Gip conferma il fermo dell’indagato

di
10 Ottobre 2020

Resta in carcere l’operatore sociosanitario A. L., 39 anni, accusato di avere stuprato una disabile di 26 anni all’Oasi Maria Santissima di Troina. L’uomo, incastrato dal Dna , ha confessato di avere avuto un rapporto sessuale con la donna, che è incinta, durante il lockdown.

Scattato il fermo, questa mattina è arrivata la convalida dal Gip, Maria Luisa Bruno, del tribunale di Enna, la quale ha disposto la custodia cautelare in carcere. Al momento non sono trapelate indiscrezioni sull’interrogatorio, non si sa, dunque se l’indagato si sia avvalso della facoltà di non rispondere o se ha confermato le dichiarazioni rese durante la confessione, nel corso della quale ha sostenuto di essere stato “provocato” dalla giovane, gravemente disabile psichica come conseguenza di una rara malattia genetica e che non si renderebbe conto di essere in attesa di un figlio.

Nessuna indiscrezione anche sul fronte delle indagini per accertare responsabilità nella catena dei controlli all’Irccs Oasi, struttura d’eccellenza per il ricovero e la cura dei gravi disturbi cognitivi, convenzionata con la Regione siciliana. La famiglia è stata informata della gravidanza, giunta ormai alla 25/a settimana, solo il 10 settembre.

Il giorno dopo, attraverso un avvocato, ha presentato la denuncia. La violenza è avvenuta ad aprile, mentre all’Oasi si era sviluppato un focolaio di Covid-19 e mentre la vittima era ricoverata nel reparto allestito per i pazienti positivi al virus. Intanto, la famiglia della donna ha avuto il benestare per il trasferimento della giovane, che tra qualche mese darà alla vita il bimbo in una struttura idonea.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin