Disabilità, ministro Stefani a Palermo: "Pnrr modo per rendere effettivo il progetto individuale di vita" | CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Il ministro incontra l'associazione Crescere Insieme

Disabilità, ministro Stefani a Palermo: “Pnrr modo per rendere effettivo il progetto individuale di vita” | CLICCA PER IL VIDEO

di
10 Settembre 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Il Ministro per le Disabilità, Erika Stefani, ha incontrato l’Associazione ‘Crescere Insieme’ Onlus, presso i locali dell’ente in via La Loggia a Palermo. Un momento importante di confronto e di dialogo con una folta rappresentanza di associazioni del terzo settore che operano sul territorio del capoluogo siciliano, impegnate nell’assistenza e nella promozione di attività in favore delle categorie più fragili della società: persone diversamente abili, bambini e anziani.

L’esponente del governo Draghi, in visita in Sicilia, ha reso noto il suo progetto sociale, che è quello di incontrare la gente, visitare le strutture e rappresentare le esigenze del mondo della disabilità, mettendo in atto iniziative, sulla base delle specifiche istanze che caratterizzano i vari territori coinvolti, che favoriscano l’inclusione sociale e professionale delle componenti maggiormente sensibili della popolazione, che hanno diritto di concretizzare prospettive per il proprio futuro.

Occorre davvero tanto lavoro, sotto il profilo del collocamento mirato. Da una relazione presentata a Camera e Senato, non molto tempo fa, si riscontrano alcune problematiche rispetto all’evoluzione del rapporto domanda – offerta nell’ambito del mercato del lavoro in cui i disabili hanno difficoltà ad inserirsi, infatti “Domanda e offerta di lavoro non si incontrano oggi, la normativa ha mostrato delle debolezze e i dati sono abbastanza sconfortanti. Ho chiesto proprio al ministro Orlando di aprire un tavolo per valutare la normativa sul collocamento mirato, per capire se è un problema di normativa, un problema relativo all’organizzazione di agenzie del lavoro, o se è un problema di sensibilità di cultura” , ha detto il ministro Stefani.

“Il fondo di 100 milioni che abbiamo destinato al turismo accessibile, adesso arriverà per i parchi inclusivi e per lo sport. Abbiamo lavorato moltissimo sui lavoratori fragili. Sulla base del Pnrr, prosegue il ministro per le Disabilità –  abbiamo una legge delega sulla disabilità, che dovrà essere varata dal CDM entro dicembre di quest’anno, che sarà un modo per rendere effettivo il progetto individuale di vita”.

Ci sono tante questioni da affrontare e da risolvere, io ho cercato di dare il mio apporto a tante realtà locali, per cercare di far comprendere che il sistema delle disabilità non ha un comandante solo. C’è una forte competenza regionale sulla quale occorre lavorare e ci sono anche delle competenza comunali. La Sicilia ha una grandissima forza, che è quella di un grande popolo, occorre però, è chiaro, lavorare anche a livello nazionale per lavorare su progetti che rispondano alle esigenze variegate dei territori”.

Con il ministro Orlando è in corso un’analisi per capire se è un problema di legge, di sensibilizzazione delle aziende. Ma di certo ci sono linee-guida che ancora devono essere adottate dal Ministero del lavoro, ma il Ministro Stefani rassicura che sarà affrontato, senza tralasciare, inoltre, la necessità di instaurare una cabina di regia.

Comprendiamo le difficoltà del settore che riguarda la disabilità. Ci auguriamo che il ministro Stefani possa rispondere a quelle domande. Noi punteremo l’attenzione al dopo di noi e siamo abbastanza fiduciosi che il ministro ascolterà le nostre richieste, senza tralasciare il fatto che a breve inizierà il nuovo anno scolastico e chiederemo, laddove i Comuni non sono più nelle condizioni di garantire i servizi specifici per i disabili, che lo Stato si sostituisca ad essi. Per noi è un piacere ricevere qui nella nostra struttura il ministro Stefani, dimostrando i nostri sacrifici e tutto il nostro lavoro”, ha detto Giovanni Geloso, coordinatore di struttura di Crescere Insieme.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin