25 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.14

A Palazzo dei Normanni tornano al lavoro le commissioni

Disavanzo della Regione, all’Ars Musumeci riferirà della trattativa con Roma

16 Aprile 2019

Del collegato alla finanziaria non c’è traccia a Sala d’Ercole, ma la seduta di martedì 16 aprile si annuncia di un certo rilievo, con il programmato intervento in Aula del Presidente della Regione Nello Musumeci sulla trattativa sui rapporti finanziari di Palazzo d’Orleans con il governo nazionale.

Nel frattempo, a Palazzo dei Normanni tornano a riunirsi le commissioni. Alla prima, la Affari generali, si parlerà di Consorzio autostrade siciliane, con l’audizione dell’assessore Marco Falcone e il parere sulle nomine del cda del Cas. Proseguirà, inoltre, l’esame di alcuni disegni di legge (tra gli altri, quello sulle lobby, sul referendum nella Regione siciliana e quello sulla Cultura della Pace in Sicilia).

In commissione Bilancio, oltre all’esame del collegato, prevista l’audizione dell’assessore Falcone e dei sindaci di Augusta e Siracusa in ordine ai lavori per la realizzazione del Comando provinciale e della caserma dei Vigili del Fuoco nei due comuni. La commissione Attività Produttive, invece, tratterà norme sul contenimento della fauna selvatica, sulla coltivazione e la raccolta dei tartufi in Sicilia e quelle relative alla parte del Programma di lavoro della Commissione Ue che interessa l’Isola.

Il disegno di legge contente disposizioni sanzionatorie per chi inquina in Sicilia e quello contenete norme per la riduzione dei pericoli per la presenza di aree industriali a rischio di incidente rilevante l’oggetto dei lavori della commissione Ambiente e Territorio.

In commissione Sanità, previste diverse audizioni: quella del Dg dell’Ospedale Civico Di Cristina-Benfratelli sulle problematiche dell’azienda, con particolare riferimento alla Rete ospedaliera; quella della richiedente Casa Di Cura Santa Maria del Giglio in ordine allo stato di attuazione del Piano strategico salute mentale e sull’integrazione socio sanitaria e quella  in merito alla riorganizzazione della rete regionale per l’assistenza al politraumatizzato, con riferimento al presidio ospedaliero Sant’Elia di Caltanissetta.

Si riunisce anche la commissione Statuto per discutere delle norme sul funzionamento della forma di Governo regionale, sulla nomina e sulla revoca degli assessori e sulla conclusione anticipata della legislatura. Infine, all’esame della commissione Antimafia sentirà il segretario della Flai-Cgil di Ragusa Salvo Terranova e il presidente della Coldiretti Sicilia Francesco Ferreri.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.