Dissesto idrogeologico, Ciminna: dopo 30 anni messa in sicurezza del centro storico CLICCA PER LE FOTO :ilSicilia.it
Palermo

IL FATTO

Dissesto idrogeologico, Ciminna: dopo 30 anni messa in sicurezza del centro storico CLICCA PER LE FOTO

di
2 Dicembre 2021

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Il centro storico di Ciminna, nel Palermitano, sarà consolidato e messo in sicurezza dopo decenni di attesa. L’Ufficio per il dissesto idrogeologico guidato dal governatore Nello Musumeci ha accelerato la procedura per l’avvio dei lavori nello storico centro urbano con la pubblicazione del bando di gara.

I primi lavori nei quartieri Folletto e San Giovanni – l’area con la più elevata classificazione di rischio – alle prese con tutti i disagi e i pericoli legati ai movimenti franosi, risalgono al 1986. Gli uffici diretti da Maurizio Croce hanno fatto un’inversione di rotta dopo decenni di fermo e pubblicato il bando per un importo complessivo di poco superiore a 1,6 milioni di euro per mettere in sicurezza il vecchio centro storico, a valle della Matrice.

Gli interventi prevedono la realizzazione di un sistema di palificate e muri di contenimento in cemento armato, oltre al rifacimento delle pavimentazioni stradali e delle reti di sottoservizi, per restituire la piena fruibilità a una zona nevralgica come quella compresa tra via Vincenzo Barone, via Cicerone e vicolo Manata. E’ proprio in questa area che si sono registrati i maggiori danni causati da frane e da una non corretta regimentazione delle acque, causando il crollo di alcuni fabbricati e rendendo di fatto impraticabile l’intero versante. La pianificazione e il finanziamento di questa opera di consolidamento rende oggi possibile il pieno recupero della parte più antica di Ciminna che, proprio a causa di questi fenomeni, ha subito nel tempo un sostanziale spopolamento.

C’è tempo fino al prossimo 23 dicembre per presentare le domande di partecipazione al bando.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin