Diventerà Bellissima, Seminerio: "Musumeci vicino ai territori" :ilSicilia.it

LE parole del consigliere di Lercara Friddi

Diventerà Bellissima, Seminerio: “Musumeci vicino ai territori”

di
5 Luglio 2020

Durante la convention di Diventerà Bellissima al Costa Verde di Cefalù, tanti erano i rappresentanti dei territori presenti. Tra questi, a rappresentare Lercara Friddi, c’era il consigliere comunale Luca Seminerio (nella foto, a destra, insieme a Domenico Bonanno ed Eduardo De Filippis) : “E’ stata una giornata molto importante – ha detto Seminerio – il presidente Musumeci, inseme a tutta la deputazione regionale, ha espresso molta simpatia e interesse per il territorio, lo posso testimoniare in prima persona, da consigliere comunale di un comune della provincia di Palermo, che è Lercara Friddi e sul territorio ho lavorato e mi sono impegnato, oggi più che mai, in maniera sinergica con il governo della Regione“.

Seminerio si è detto soddisfatto per la crescita di Diventerà Bellissima in Sicilia: “Stiamo facendo un lavoro certosino, in particolare con il capogruppo di Diventerà Bellissima all’Ars Alessandro Aricò, disponibile per qualsiasi esigenza territoriale come tutta la deputazione del partito in Sicilia. Oggi siamo arrivati a diecimila iscritti – conclude -, un bellissimo risultato per la Sicilia e i siciliani“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin