#DiventeràBellissima vira al Centro. Musumeci: "No al sovranismo. Neutrali alle Europee" | Video e foto :ilSicilia.it

Il congresso del movimento fondato dal governatore

#DiventeràBellissima vira al Centro. Musumeci: “No al sovranismo. Neutrali alle Europee” | Video e foto

24 Febbraio 2019
'
'
'
'
'
'
'
'
'

Scorri la galleria fotografica in alto e guarda il video in basso

C’è un vuoto, si chiama centro, l’aerea di destra è già occupata. Lo dico io che rimango ostinatamente uomo di destra. Serve coprire quest’area moderata e rivolgersi a un mondo che non accetta il linguaggio pesante di alcuni leader. Abbiamo il dovere di determinare un cambiamento di rotta in un’area che cerca un’offerta politica adeguata, affidabile, che è appunto l’area di centro“. Nello Musumeci detta l’agenda durante il secondo congresso del movimento Diventerà Bellissima, a Catania, guardando al centro e prendendo le distanze dal sovranismo: “Io non sono mai stato sovranista – ha detto – il sovranismo nazionale è in antitesi con gli interessi della Sicilia. Non possiamo porci fuori dall’Europa, la Sicilia è la più europea delle regioni“.

Il Presidente della Regione, dunque, rilancia il modello di alleanza oggi all’Ars e distanzia la possibilità di dialogo con Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Ma chi si aspettava dal congresso indicazioni sulle scelte del partito per le elezioni Europee è rimasto (parzialmente) deluso.

Sì, perché il governatore, ha rilanciato l’idea di un nuovo movimento che inglobi autonomisiti, destra moderata, cattolici, liberali e repubblicani, formazione politica di cui #DiventeràBellissima farebbe parte. Nell’attesa, però, DB non darà indicazioni al proprio elettorato in vista delle Europee: “Non possono essere l’orizzonte di calendario per decidere le sorti del nostro movimento politico – ha affermato il governatore – Le europee non determineranno le sorti della Sicilia. In campagna elettorale non si fanno mai scelte serene“.

Quindi l’indicazione: “Io credo che alle Europee abbiamo il dovere di non prendere posizione, lasciare liberi i nostri iscritti di votare per chi vogliono – ha detto – La proposta che faccio al congresso è di assumere una posizione di neutralità. Ogni dirigente deve mantenersi estraneo a qualsiasi forma di propaganda, altrimenti verrà cacciato. Noi – conclude Musumeci – siamo forti se restiamo uniti“.

Musumeci presidente del movimento, Ioppolo coordinatore

Al termine del congresso regionale di Diventerà Bellissima, che si è tenuto a Catania, sono stati eletti per acclamazione Nello Musumeci, Gino Ioppolo e Giuseppe Catania, rispettivamente presidente, coordinatore regionale e presidente della assemblea regionale. Il neocordinatore Ioppolo, sindaco di Caltagirone, nella scorsa legislatura è stato deputato regionale ed è molto vicino al presidente della Regione.

Guarda il video del congresso:

Congresso regionale di #DiventeràBellissima

Pubblicato da Diventerà Bellissima su Domenica 24 febbraio 2019

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.