Divieti nel Canale di Sicilia, Tardino (Lega): "Indennizzo per i pescatori" :ilSicilia.it

Le dichiarazioni dell'eurodeputata

Divieti nel Canale di Sicilia, Tardino (Lega): “Indennizzo per i pescatori”

di
28 Ottobre 2019

Se il regolamento europeo sulla pesca a strascico nel Canale di Sicilia non è modificabile, allora bisogna pensare ad un indennizzo da dare ai pescatori nel periodo di fermo”. Lo ha detto l’eurodeputata siciliana della Lega, Annalisa Tardino in un incontro a Menfi tra la marineria locale e quella di Sciacca.

Dobbiamo avere le idee chiare e non arrivare alla prossima riunione che si terrà ad Atene dal 4 all’8 novembre. senza dare una svolta al problema. I pescatori non possono essere gettati in mezzo ad una strada, anche loro hanno il diritto di lavorare per sostenere le proprie famiglie”.

Annalisa Tardino ha ricordato di essere stata la prima firmataria di una richiesta, avallata pure dai suoi colleghi Stancanelli e Milazzo, di chiedere al governo interventi riparatori in vista del congresso di Atene della Commissione generale della pesca nel Mediterraneo (CGPM).

Si tratta della stessa Commissione che ha adottato il blocco della pesca, poi recepita dagli organi europei.

Noi – aggiunge l’eurodeputata della Lega – riteniamo che gli studi del 2011 di questa norma è obsoleta e non possiamo aspettare la fine del 2020. Abbiamo presentato anche una risoluzione al Parlamento Europeo. Se il provvedimento non è revisionabile – prosegue la parlamentare – i pescatori che non potranno andare a mare, vengano indennizzati”.

Annalisa Tardino, così come l’intero gruppo parlamentare della Lega, contesta il regolamento dell’ Ue entrato in vigore lo scorso 10 luglio. Si tratta di una normativa che impedisce la pesca a strascico in tre zone del Canale di Sicilia: a est del Banco Avventura, a ovest del Bacino di Gela e ad est del Banco di Malta. Provvedimento che nega il lavoro alle marinerie dell’intera Sicilia.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin