Dj morta, si indaga per omicidio e sequestro. Il pm: "Chi ha visto, parli con noi" :ilSicilia.it
Messina

prevista nel pomeriggio l'autopsia

Dj morta, si indaga per omicidio e sequestro. Il pm: “Chi ha visto, parli con noi”

di
11 Agosto 2020

Omicidio volontario e sequestro di persona sono i reati per cui la Procura di Patti ha aperto un’inchiesta dopo la morte di Viviana Parisi, 43 anni, dj di origini torinesi, ma residente a Venetico, in provincia di Messina e dopo la scomparsa del figlio di 4 anni, Gioele.

Il fascicolo è al momento senza indagati: un tecnicismo che consentirà agli investigatori della Squadra Mobile di Messina di avere maggiore margini di manovra nelle indagini. Gli investigatori non seguono né prediligono alcuna pista in particolare.

Un contributo fondamentale alle indagini potrà arrivare dall’autopsia, fissata per questa mattina, ma slittata a pomeriggio. L’esame sul corpo senza vita di Viviana verrà eseguito nell’obitorio dell’ospedale ‘Papardo’ di Messina.

Il pm

“Chiunque abbia visto qualcosa utile alle indagini parli”, ha detto il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, titolare dell’inchiesta.

“Hanno fatto un’opera meritoria a fermarsi, per vedere se qualcuno avesse bisogno di essere soccorso – ha sottolineato Cavallo – adesso parlino con noi perché non sappiamo chi sono. E’ strano che nonostante il clamore mediatico non si siano ancora presentati o non ci abbiano contattati. Questa testimonianza è importante – ha spiegato il procuratore – per chiarire una volta per tutte se Gioele era con la madre o no”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 16:47