Docenti scuola dell'infanzia: Regione ci tuteli dalle assegnazioni provvisorie [VIDEO] :ilSicilia.it

Una deroga concessa lo scorso anno ha ridotto il numero dei posti disponibili

Docenti scuola dell’infanzia: Regione ci tuteli dalle assegnazioni provvisorie [VIDEO]

di
28 Agosto 2017

Chiedono di essere tutelati dalle assegnazioni provvisorie, che lo scorso anno hanno consentito a migliaia di docenti, entrati di ruolo in altre regioni, di tornare in Sicilia prima dei tre anni previsti dalla legge. Una deroga concessa dall’allora governo Renzi ha di fatto ridotto il numero dei posti disponibili e di conseguenza le loro chance di essere chiamati per insegnare. Per questo circa un centinaio di insegnanti della scuola dell’infanzia ha manifestato stamattina a Palermo davanti l’Ufficio scolastico regionale, in via Fattori 60.

Si tratta nell’Isola di circa 5.000 docenti precari, inclusi nelle graduatorie ad esaurimento, che da vent’anni ricevono incarichi annuali e supplenze. Per loro, al contrario di quanto fatto con il personale della scuola dell’obbligo, non è stata prevista nessuna stabilizzazione. “I posti già sono pochi – spiega una delle organizzatrici del sit in – doverli dividere con gli insegnanti di ruolo che liberamente hanno fatto la scelta di lavorare al Nord non mi sembra giusto”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.