16 ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.07
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

Nel cuore della Vucciria a due passi da piazza Garraffello

Domenica 22 aprile a Palermo le provocazioni artistiche al Cortile della Morte

19 aprile 2018

Domenica 22 Aprile , dalle 19, in poi nel cortile della Morte che si affaccia su piazza Garraffello a Palermo, nel cuore della Vucciria, sarà allestito un muro con le opere di tutti quegli artisti che vorranno portare con sé il proprio lavoro e mostrarlo agli altri.

Provocatori dell’evento gli artisti palermitani Linda Sofia Randazzo e Antonino Gaeta riuniti sotto il titolo di Artisti del cortile della Morte. L’intento dell’evento è quello di incontrarsi e mostrarsi liberamente, senza limiti di selezione tematica o curatoriale. Ogni artista porta con sé la sua opera, la installa, si intrattiene con gli altri e poi la riporta, ognuno provvederà alla propria didascalia. L’opera rimarrà visibile solo in presenza dell’autore che pertanto sarà personalmente responsabile della cura, del trasporto e del contenuto intellettuale della stessa. Chi desideri esporre la propria opera, rimanere anonimo e senza didascalia è pienamente in diritto di farlo.

Il cortile della morte, tra storia e leggenda:

Il cortile della morte si trova in piazza Garraffello di fronte la fontana del Garraffello appunto, il suo aspetto è misterioso e carico di fascino, esso è racchiuso tra i muri del Palazzo Ramacca, in un passaggio stretto con sopra, in alto degli archi scenografici. Il vicolo anticamente serviva a raggiungere il cortile vecchio del palazzo nobiliare. La leggenda recita che in questo vicolo abitava un ex galeotto, dall’aspetto robusto e cattivo, a cui fu affidato il compito di boia per eseguire le condanne a morte tramite decapitazione o impiccagione. Inoltre si diffuse tra gli abitanti nel tempo, la credenza che il luogo fosse frequentato dalla presenza di una strega o di un’anima dannata, forse fra le tante che il boia uccise. Questa leggenda si tramanda attraverso i secoli fino ad oggi.

Nella piazza sarà possibile, come di consueto ogni giovedi e domenica, sedersi, bere e gustare il cibo da strada tipico palermitano, presso il Covo Drinkeria e la panineria “Terremoto Jack”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Il Dirottamento dell’Autobus

Chi ricorda i tempi dei “Gufi” rammenterà il brano sul dirottamento del 18 e non DC8 come frequentemente accadeva di quei tempi. Analoga esperienza ho fatto io oggi ma non sul 18 ma sul 102 perché da noi gli autobus iniziano con il 100.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.