Domenica di sangue nel Palermitano, lite fra vicini finisce a fucilate | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

a san giuseppe Jato

Domenica di sangue nel Palermitano, lite fra vicini finisce a fucilate

26 Agosto 2019

Una lite per futili motivi tra due nuclei familiari è finita con due feriti e due sorelle fermate dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. E’ successo in via delle Anime Sante, a San Giuseppe Jato (Pa).

Una donna ha impugnato una pistola ad aria compressa caricata a pallini e ha esploso alcuni colpi contro una coppia di coniugi, ferendo la donna di striscio al volto (trasportata dal 118 al Civico di Palermo) e il marito al braccio (curato dalla guardia medica).

Anche la sorella aveva imbracciato un fucile ad aria compressa con l’intenzione di sparare. Non è la prima volta che le due famiglie litigano per problemi di vicinato e pare che il problema fosse la musica ad alto volume diffusa dai vicini.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“C’è un Uomo Solo al Comando”

Atteso quanto diceva il buon Bracardi quando asseriva che “l’uomo è una bestia”, nella sua bestialità questi sbaglia sempre allo stesso modo, pertanto, la memoria non deve essere soltanto rancorosa, ma deve servire per capire e andare avanti per non commettere gli stessi errori. Il perdono è un'altra cosa.