Donato gela l'epidemiologa Salmaso: "Lo studio che dimostra ciò che dice non lo trovo" | VIDEO :ilSicilia.it

il botta e risposta

Donato gela l’epidemiologa Salmaso: “Lo studio che dimostra ciò che dice non lo trovo” | VIDEO

di
12 Maggio 2021

Frizzante botta e risposta ieri su la 7 quando l’Eurodeputata della Lega Francesca Donato sostenendo le tesi delle cure tempestive al Covid viene contraddetta da Stefania Salmaso, epidemiologa dell’Associazione italiana di epidemiologia.

La Salmaso scuotendo la testa afferma: “Purtroppo non abbiamo cure per tutti i malati di covid. Anche se i giovani si infettano non è che per questo diventino immuni e quindi contribuiscano all’immunità di tutti”.
La Donato insiste: “Ma vale solo per i soggetti che hanno avuto una patologia grave”.
Insiste anche la Salmaso: “No, no mi dispiace, non è così.”

“E allora, per cortesia, lei citi lo studio che dimostra quello che lei dice, perché io non lo trovo“.

“La prossima volta mi porto la bibliografia“, sorride la dottoressa.

Floris interviene per stemperare i toni, ma l’Europarlamentare non lascia passare neanche i suoi commenti ironici: “Ma io non sono una studentessa. Sono un politico che studia e si informa prima di parlare. Non accetto di essere trattata come una scolaretta“.

Alla fine dello scambio la Salmaso sembra quasi ripensarci: “Le affermazioni che ha riportato sono parzialmente vere, perché molte sono ancora da confermare e ci sono diversi dati da verificare. Purtroppo non ci si può basare su quelle affermazioni per prendere decisioni politiche solide”.

 

QUI IL VIDEO

https://www.la7.it/dimartedi/video/covid-francesca-donato-vs-stefania-salmaso-non-sono-una-studentessa-affermazioni-non-verificate-11-05-2021-380788

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin