Dopo rinvio a giudizio per truffa. Salone: "Non mi candido a sindaco di Trapani" :ilSicilia.it
Trapani

Verso le Comunali 2018

Dopo rinvio a giudizio per truffa. Salone: “Non mi candido a sindaco di Trapani”

di
21 Aprile 2018

TRAPANI – “Il rinvio a giudizio per fatti che, ne sono certo, saranno bene chiariti nel corso del dibattimento, mi impone, per l’amore che nutro per la mia Trapani, per la lealtà che mi lega ai miei elettori, e per il rispetto che devo alla magistratura, di fare un passo indietro rispetto alla mia candidatura alle prossime elezioni amministrative”. Lo afferma l’ex consigliere comunale di Trapani del Pdl, Francesco Salone, accusato di truffa ai danni del Comune.

“Contro chi ha strumentalizzato e chi strumentalizzerà ricordo e sottolineo che il rinvio a giudizio non è una condanna – aggiunge – . Tuttavia mi faccio da parte. Sarò, però, comunque al fianco di Giacomo Tranchida, oggi lo posso dire dopo giorni di riservatezza in attesa che si definisse la mia posizione. Non gli farò mancare il mio sostegno elettorale e quello dei miei amici, considerato che sono tra i primi che da molto tempo gli hanno chiesto di candidarsi a sindaco di Trapani. Allo stesso modo e con l’impegno di sempre, per la mia città, sarò in prima linea nel sostegno della lista civica Futuristi: un movimento giovane fatto di persone di grande entusiasmo e animate dalla voglia di vedere risorgere Trapani”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.