DPCM: non si ferma la protesta a Palermo, indetta nuova manifestazione | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

MERCOLEDì 28 OTTOBRE

DPCM: non si ferma la protesta a Palermo, indetta nuova manifestazione per mercoledì | VIDEO

di
26 Ottobre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Dopo le manifestazioni svoltesi a Palermo e Catania proprio in queste ore, lavoratori e commercianti vanno avanti nella loro battaglia per il lavoro.

E’ stata autorizzata una nuova protesta per mercoledì 28 ottobre a partire dalle ore 16:00 in piazza Indipendenza. Ad annunciarlo è Eros Di Maio, titolare di un centro fitness e organizzatore dell’agitazione.

E’ una manifestazione aperta a tutte le categorie” che mira a denunciare una situazione che “impone la chiusura di tutte le attività e non ci consente di mangiare“, sottolineano infatti gli organizzatori. “Siamo stanchi di dover subire questi abusi da parte del Governo e da questi politici che ci stanno lasciando senza soldi“.

TERZA PROTESTA IN POCHI GIORNI A PALERMO

Un invito rivolto ad ogni genere di categoria: dalle palestre ai pub, dai ristoranti perfino ai possessori del reddito di cittadinanza. “Se siamo 50 o 100 non facciamo niente. Palermo si deve fermare e deve dare un messaggio concreto. Noi vogliamo lavorare“.

E proprio il capoluogo siciliano è stata una delle principali voci della protesta del mondo del lavoro. Sabato erano scesi in piazza i ristoratori e i lavoratori del comparto Ho.Re.Ca. Ieri invece era toccato ai tassisti, che hanno girato proprio di fronte a Palazzo d’Orleans suonando continuamente i clacson dei propri mezzi ed occupando la sede stradale.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin