Droga, armi, furto di luce e due serpenti in casa: arrestato a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

in via Antonio Marinuzzi

Droga, armi, furto di luce e due serpenti in casa: arrestato a Palermo

di
19 Settembre 2020

I carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato a Palermo un cubano di 46 anni residente in via Antonio Marinuzzi (zona Oreto) accusato di furto aggravato, detenzione abusiva di armi bianche, coltivazione illecita di sostanza stupefacente e detenzione illegale di due serpenti.

L’uomo, incensurato, era nel capoluogo con regolare permesso di soggiorno. Nel corso della perquisizione i militari hanno trovato un chilo di marijuana e 16 piante all’interno di una serra artigianale, 400 euro, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento e la coltivazione, un machete, una balestra e una catana.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati anche due serpenti, un “boa constrictor” e un “python regius”, detenuti senza la prescritta documentazione.

L’appartamento era inoltre allacciato abusivamente alla rete Enel. L’uomo è stato trasferito nel carcere “Lorusso – Pagliarelli” di Palermo, in attesa dell’udienza di convalida.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.