Due senzatetto "traslocano" dalla palestra al municipio di Marsala :ilSicilia.it
Trapani

il fatto

Due senzatetto “traslocano” dalla palestra al municipio di Marsala

di
16 Settembre 2020

Due senzatetto di Marsala si sono trasferiti, ieri sera, nell’atrio del palazzo municipale di via Garibaldi. E questo perché sono rimasti senza un alloggio dopo l’inizio dei lavori di ristrutturazione della palestra Grillo di piazza Marconi, all’interno della quale vivevano da alcuni mesi.

La struttura nella quale svolgevano le lezioni di educazione fisica gli studenti del liceo classico, era stata chiusa diversi anni fa per inagibilità. I due senzatetto sono Massimiliano Pace, 45 anni, e Giovanni Cusenza, di 43.

“Ieri – dicono – i vigili urbani sono venuti a dirci che dovevamo sgomberare a causa dei lavori. Abiamo chiesto ai Servizi sociali del Comune di aiutarci, non facciamo più uso di droghe da tre o quattro mesi. Ci hanno detto che tra un paio di giorni di porteranno in una comunità. Ma ci diano subito la possibilità di lavarci”.

Questa mattina sia i carabinieri che vigili urbani sono tornati nell’atrio del municipio per controllarli, ma non c’è tensione. Stasera, però, come già accaduto ieri sera, poco prima della chiusura del cancello del Palazzo comunale, i due dovranno iscire.

L’assessore Clara Ruggieri sta cercando un luogo, anche tramite il Sert, idoneo ad ospitarli.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.