È vietato mangiare cani e gatti in Cina, riconosciuti come "animali da compagnia" :ilSicilia.it

lo dice Il ministero dell'Agricoltura e degli Affari rurali

È vietato mangiare cani e gatti in Cina, riconosciuti come “animali da compagnia”

di
10 Aprile 2020

Un cambio epocale per la Cina che segnerà la fine del consumo umano di cani e gatti con l’esclusione dall’elenco ufficiale di gestione del bestiame e del pollame.

Il ministero dell’Agricoltura e degli Affari rurali ha affermato di “riconoscere i cani come animali da compagnia e non idonei a essere gestiti come bestiame”.

Han Changfu ha pubblicato, infatti, un documento ieri, giovedì 9 aprile 2020, in cui si evince, a sue parole, il “progresso della civiltà umana”, evidenziando la crescente preoccupazione pubblica per il benessere degli animali e la prevenzione della trasmissione di malattie degli stessi agli esseri umani.

Shenzhen, città nella Cina Sud-orientale, è stata la prima a vietare il consumo di carne di cani e gatti. Una mossa che ha dato speranza ai gruppi di protesta. Ora si attende che il resto della nazione segua l’esempio grazie al nuovo progetto politico.

Cani Cina, foodLa Humane society international stima che sono tra i 10 e i 20 milioni i cani uccisi ogni anno per la loro carne in Cina.  Animals Asia indica che sono circa 4 milioni all’anno i gatti uccisi, in particolare nelle regioni di Guangxi e Zhejiang.

La maggior parte di questi sono animali rubati e non allevati in strutture adeguate e/o in cattività.

Ogni anno a giugno, si tiene il Festival della carne di cane di Yulin. Dagli 11 mila ai 15 mila cani vengono macellati per la tradizionale sagra alimentare.

L’elenco aggiornato del ministero dell’agricoltura, che attende solo l’approvazione, include diverse specie di animali selvatici.

Per l’esattezza, 31 specie, tra cui 18 tipi di bestiame e pollame tradizionali e 13 tipi speciali come animali della fauna selvatica: cervi, uccelli selvatici, visoni e volpi.

Il divieto temporaneo di commercio di animali selvatici era stato imposto a fine gennaio in risposta allo scoppio di Covid-19. Molti sostengono che la pandemia si sia originata dalla catena di approvvigionamento di specie selvatiche.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.