Eccellenze agroalimentari: la Regione Siciliana è un modello che fa tendenza :ilSicilia.it

La valorizzazione dei prodotti del territorio

Eccellenze agroalimentari: la Regione Siciliana è un modello di tendenza

di
30 Novembre 2020

La valorizzazione, sia in termini di tutela, che di promozione e commercializzazione, dei prodotti d’eccellenza siciliani è sempre stata una delle prerogative portate avanti dalla giunta della Regione Siciliana e sviluppate dall’Assessore all’Agricoltura Edy Bandiera.

Un indirizzo preciso che trova riscontro in diverse decisioni prese anche di recente, come il lavoro svolto con la Nocciola dei Nebrodi, la cui tutela in termini produttivi e ambientali rientra tra le misure contenute nell’estensione del PSR 2014-2020 e la decisione di stanziare, alla luce del prolungarsi dell’emergenza Covid, fondi di sostegno per chi lavora sui prodotti d’eccellenza siciliana.

Una decisione quest’ultima, che magari non fa scuola nel senso più stretto del termine ma che sembra comunque poter essere anticipatoria di un trend che, in tempi difficili come quello che stiamo vivendo, mette al centro della ripartenza il territorio e le correlate prerogative agroalimentari e culturali che contribuiscono tanto alla fama quanto alla vita e alla sopravvivenza di un dato luogo.

Anche la Sardegna, accomunata alla Sicilia dalla dimensione insulare e da un legame viscerale con la terra e ciò che di straordinario ha da offrire, è andata nei giorni scorsi in questa direzione, stanziando fondi per il sostegno ai produttori Doc e Igp.

La ripartenza dalla terra negli anni segnati prima dalla recessione e poi dalla pandemia è stato nella maggior parte dei casi un nobile intento finito col diventare un mantra salmodiato senza risvolti pragmatici. In questo caso bisogna riconoscere che la Sicilia, nella cui bellezza rientra a pieno titolo la dimensione agricola con le sue eccellenze, ha fatto assolutamente eccezione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin