7 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.24
Palermo

Si è scagliato contro la polizia municipale

Ecco il video dell’uomo che ha seminato il panico a piazza XIII Vittime a Palermo

25 Settembre 2018

Ecco il video pubblicato su Facebook da un testimone che ha assistito alla scena:

https://www.facebook.com/100015181895611/posts/502315086951217/

 

E’ stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio un 41 enne palermitano che in piazza XIII Vittime, a Palermo ha scatenato il panico. Intorno alle 18 di lunedi 24 settembre una pattuglia della polizia municipale ha invitato il conducente di un’auto in sosta vietata a spostarsi poiché intralciava la circolazione. L’automobilista anziché ottemperare alle indicazioni del vigile si é barricato dentro la vettura, una Citroen C4 e alla successiva richiesta dei documenti ha spostato l’auto al centro della carreggiata provocando il blocco della circolazione.

Il conducente, in evidente stato di agitazione, si é immesso nel flusso veicolare strisciando su due auto che transitavano in direzione del porto, poi due pattuglie dei vigili hanno circondato l’auto che improvvisamente è ripartita e con ripetute manovre di retromarcia ha investito due auto di servizio dei vigili.

Una folla inferocita ha iniziato a inveire contro l’uomo. Gli agenti a questo punto, per scongiurare ulteriori minacce all’incolumità pubblica hanno mandato in frantumi il vetro dell’auto. Dopo avere immobilizzato il conducente lo hanno accompagnato presso il Comando dei vigili urbani di via Dogali.

Infine, gli agenti del Nucleo Tso si sono adoperati per avviare l’uomo al trattamento sanitario obbligatorio presso un nosocomio. Dagli accertamenti è risultato che il 41 enne aveva in passato già manifestato segni di disagio psicologico.

 

 

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.