14 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.15
Palermo

Seicento gli iscritti

Economia, nascono le federazioni dei tassisti: nominati i vertici

16 Maggio 2019

Sono nate le federazioni dei tassisti di Assoimpresa Sicilia e Assoimpresa Palermo. Nel pomeriggio del 15 maggio, alla presenza del presidente nazionale di Assoimpresa Mario Attinasi, le due federazioni si sono formalmente costituite eleggendo i propri vertici: Orazio Marra è il presidente della Federazione Taxi Assoimpresa Sicilia, mentre Francesco Cangelosi guida la Federazione Taxi Assoimpresa Palermo.

“La nascita della federazione siciliana e di quella palermitana dei tassisti di Assoimpresa è il segno della vitalità della nostra associazione che si va sempre più radicando sul territorio – ha affermato Attinasi – e che saprà rappresentare le istanze di chi, come i tassisti, svolge un servizio pubblico spesso non sufficientemente tutelato dalle istituzioni. E’ necessario sostenere una categoria che ricopre un ruolo fondamentale per cittadini e turisti, combattendo l’abusivismo dilagante”.

La federazione regionale, guidata da Marra, che conta 400 iscritti, ha eletto come vicepresidente Ignazio Cartacciolo e come consiglieri di giunta Gaetano Calista, Francesco Calista, Giuseppe Calafiore, Francesco Cangelosi e Fabrizio Alfano.

Quella palermitana, presieduta da Cangelosi, con 200 iscritti, ha eletto vicepresidente Fabrizio Alfano e consiglieri di giunta Gaetano Calista, Francesco Calista, Giuseppe Calafiore, Orazio Marra e Ignazio Caracciolo.

Assoimpresa, federata a Sicindustria Palermo, rappresenta le piccole e medie imprese e si sta strutturando a livello nazionale, regionale e provinciale.

I problemi della categoria Taxi sono tanti e li affronteremo uno alla volta – ha sottolineato Marraringrazio il presidente Attinasi per la possibilità che ci ha offerto con Assoimpresa”.

Il presidente nazionale dell’associazione ha ricevuto un ringraziamento anche da parte di Cangelosi, che ha parlato di “un giorno importante per la categoria e speriamo – ha aggiunto – di risolvere i tanti nodi che riguardano la professione”.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.