Edilizia scolastica a Messina: gli ultimi provvedimenti del sindaco De Luca :ilSicilia.it
Messina

Già avanzate quattro richieste di finanziamento

Edilizia scolastica a Messina: gli ultimi provvedimenti del sindaco De Luca

13 Agosto 2018

Continua alacremente il lavoro del sindaco della Città Metropolitana di Messina, Cateno De Luca, in merito agli interventi sull’edilizia scolastica, con gli ultimi provvedimenti di richieste di finanziamenti per la manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza delle scuole.

Intensa mattinata di lavoro dunque all’interno di Palazzo dei Leoni, dove il Sindaco Metropolitano ha adottato con proprio decreto importanti provvedimenti: in primo luogo il rilascio dell’immobile di via Andrea Doria a Capo d’Orlando di proprietà del Comune, attuale sede dell‘I.C.A.T “Merendino” , ed il trasferimento della scuola nei locali di via Forno di proprietà della Città Metropolitana, con il risparmio del relativo canone di affitto.

Sono state inoltre avanzate quattro richieste di finanziamento, di 50 mila euro ciascuna, ai sensi della C.R. n. 1  del 28 maggio 2018 dell’Assessorato regionale dell’Istruzione, per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza degli istituti scolastici I.T.I. “N. Copernico”I.I.S. “E. Medi” di Barcellona Pozzo di Gotto , e gli istituti I.I.S. “G.B. Impallomeni” e I.T.T. “E. Majorana” di Milazzo.

Gli uffici tecnici competenti della Città Metropolitana stanno, infine, predisponendo analoghi progetti di manutenzione e messa in sicurezza per tutti gli Istituti scolastici di pertinenza dell’Ente.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.