Elezioni, a Messina trionfo di De Luca, i 5Stelle perdono Ragusa, centrodestra sconfitto a Siracusa | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Messina

sorprese ai ballottaggi in Sicilia

Elezioni, a Messina trionfo di De Luca, i 5Stelle perdono Ragusa, centrodestra sconfitto a Siracusa

di
25 Giugno 2018

Sorprese ai ballottaggi in Sicilia. A Ragusa, il candidato sindaco del M5s Antonio Tringali è dietro di circa dieci punti rispetto a Peppe Cassì, sostenuto da liste civiche e FdI; euforia nel suo comitato elettorale, dove i sostenitori dell’ex cestista hanno brindato al nuovo sindaco. Il candidato di Fratelli d’Italia batte, dunque, nettamente quello del Movimento 5 Stelle, forza politica che aveva governato la città in questi ultimi cinque anni. Evidentemente gli elettori hanno sonoramente punito i grillini in quella che fino a ieri era considerata una delle roccaforti pentastellate della Sicilia.

A Messina, Cateno De Luca (Udc) è il nuovo sindaco della città dello Stretto: dalle schede scrutinate, l’esponente dell’Udc è in netto vantaggio, quasi 30 punti, su Dino Bramanti, sostenuto dal centrodestra ufficiale. “Grazie di vero cuore Messina”, è il commento del neo primo cittadino. Alle ore 00:45 il nuovo sindaco De Luca ha deposto un mazzo di fiori ai piedi della Madonna in piazza Immacolata di Marmo. Alle ore 1:00, un mazzo di fiori al monumento dei caduti in piazza municipio. Successivamente comizio di ringraziamento del sindaco Cateno De Luca in piazza Municipio.

A Siracusa, invece, il distacco tra i due contendenti è di pochi punti, con Francesco Italia, dissidente del Pd, vicino all’ex sindaco Garozzo, avanti rispetto a Ezechia Paolo Reale, ex assessore regionale con Rosario Crocetta, ma appoggiato dal centrodestra. Nella città aretusea, si era verificata nelle scorse settimane una frattura nel centrodestra, dove Fabio Granata, che al primo turno si era candidato sindaco per #DiventeràBellissima, si è dissociato dalla scelta del presidente della Regione Nello Musumeci di sostenere Reale, affermando il proprio sostegno a Italia.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.