Elezioni amministrative a Campobello di Licata, Lega: "Riconfermata la fiducia a Scibetta alla guida locale del partito" :ilSicilia.it
Agrigento

la dichiarazione

Elezioni amministrative a Campobello di Licata, Lega: “Riconfermata la fiducia a Scibetta alla guida locale del partito”

di
21 Dicembre 2021

Nei giorni scorsi il Commissario Provinciale della Lega ad Agrigento, Dott.Gabriele Scariolo, ha convocato un incontro con i componenti della Lega di Campobello di Licata, alla presenza del Deputato Regionale On. Carmelo Pullara.

Da tale incontro è emersa una rinnovata compattezza del gruppo, composto da donne e uomini aventi come obiettivo comune quello di contribuire alla tutela del territorio Agrigentino ed alla crescita dello stesso attraverso un’azione politica fondata sulla concretezza e l’ascolto delle istanze provenienti dalla cittadinanza.
Tra i diversi punti, è stato affrontato anche quello relativo alle prossime elezioni amministrative, che si svolgeranno in primavera anche a Campobello di Licata. Difatti, in tale prospettiva la Lega cittadina sta promuovendo una serie di incontri con i partiti ed i movimenti che gravitano nell’ambito del centro destra.

Nei vari incontri, dichiara il Commissario Provinciale Scariolo, “la Lega chiederà a tutte le forze politiche di centro destra di prendere le distanze da eventuali alleanze con partiti del centro sinistra. E’ fondamentale – continua Scariolo – riunire le forze di centro destra ed essere compatti con una proposta di governo valida e condivisa per ognuno dei dieci Comuni interessati dal voto in provincia di Agrigento, sarebbe impensabile e poco credibile trovarsi alleati a Campobello e rivali nel Comune accanto, bisogna fare una scelta chiara, coerente e senza alcun tentennamento ed anche in previsione di quelle che saranno le prossime elezioni Regionali e Nazionali“.

Durante questo primo incontro hanno partecipato, oltre l’On. Pullara, in rappresentanza dei tanti sostenitori della Lega a Campobello di Licata, Salvatore Bella, Giuseppe Lombardi, Salvatore Scibetta, Calogero Alaimo, Giuseppe Alaimo, Mirko Grova e Giovanna Termini.

Non ha potuto partecipare – dice Scariolo – l’Eurodeputata On. Annalisa Tardino, a Bruxelles per impegni istituzionali. Annalisa non fa mai mancare il proprio supporto e la vicinanza alle esigenze del territorio siciliano ed agrigentino e sarà parte attiva durante le prossime tornate elettorali“.

Al termine della riunione, dopo varie interlocuzioni con i presenti, il Commissario Provinciale ha confermato la guida del Partito al Dott. Salvatore Scibetta. “A Salvatore -dice Scariolo- vanno i miei migliori auguri per un buon lavoro con la certezza che saprà tenere alto il buon nome della Lega Sicilia nel Comune di Campobello di Licata e riuscirà, di concerto con tutti gli altri componenti, ad aggregare tanti altri simpatizzanti aventi le nostre stesse idee di sana politica e buongoverno”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.