Elezioni comunali di Casteldaccia: elettori 'accompagnati' in auto ai seggi. Scatta l'indagine :ilSicilia.it
Palermo

Due liste hanno chiesto di fare luce

Elezioni comunali di Casteldaccia: elettori ‘accompagnati’ in auto ai seggi. Scatta l’indagine

di
15 Giugno 2018

E’ stata aperta un’indagine sulle elezioni comunali di Casteldaccia (Pa). Le liste Evoluzione 4.0 e Officine Cambiamenti hanno chiesto di fare luce su quanto successo domenica scorsa durante le operazioni di voto per le amministrative quando i carabinieri hanno fermato un’auto sospetta e hanno portato due uomini in caserma per degli accertamenti.

Sembrerebbe che l’auto, affittata dal comitato elettorale di un candidato, prendesse gli elettori a casa e li portasse alle urne. Dagli investigatori bocche cucite anche se l’auto fermata e l’intervento dei carabinieri in centro non sono passati inosservati.

Essendoci impegnati, in sede di campagna elettorale – si legge in una nota dei gruppi politici -, a firmare il protocollo di legalità varato dalla commissione nazionale antimafia e rappresentando migliaia di cittadini casteldaccesi che ci hanno votato, sentiamo forte il dovere di non lasciare nulla al caso. Si chiede, pertanto, alla magistratura di fare luce su tutti gli avvenimenti sospetti accaduti durante le elezioni del 10 giugno che abbiano potuto inficiare il voto dei cittadini casteldaccesi“.

Le elezioni sono state vinte dall’ex deputato regionale del Megafono, Giovanni Di Giacinto, che torna a fare il sindaco dopo 5 anni.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin