20 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.59
Palermo

Si vota il 26 maggio

Elezioni Europee, ecco l’elenco degli scrutatori sorteggiati a Palermo

3 Maggio 2019

Il Comune di Palermo ha diffuso gli elenchi degli scrutatori sorteggiati per le Elezioni Europee del 26 maggio 2019. Si voterà per il rinnovo dei deputati che rappresentano i paesi membri dell’Ue all’interno dell’Europarlamento di Bruxelles.

In tutto gli scrutatori a Palermo saranno 2.430. Scarica nel link a lato il file pdf → Elenco scrutatori sorteggiati

Essendo prevista una sola scheda elettorale, i compensi sono così stabiliti: ai Presidenti di Seggio vanno 120 euro mentre agli Scrutatori e ai Segretari vanno 96 euro.

Le urne saranno aperte domenica 26 maggio 2019, dalle ore 7 alle ore 23. Lo scrutinio inizierà per tutti in maniera contemporanea a partire dalle ore 23.00 di domenica 26 maggio.

L’Italia eleggerà 73 parlamentari, così suddivisi: 20 nella circoscrizione Nord-occidentale, 14 in quella Nord-orientale, 14 in quella Centrale, 17 nella Meridionale e 8 nelle Isole.


Diffuso anche l’elenco degli scrutatori supplenti sorteggiati e suddivisi per Circoscrizione.

“Si precisa – si legge sul sito del Comune di Palermo – che gli scrutatori supplenti verranno convocati direttamente dall’Ufficio Elettorato con notifica di nomina in caso di rinuncia da parte degli scrutatori titolari”.

 

LEGGI ANCHE:

Elezioni europee, ecco le liste presentate in Sicilia e Sardegna

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.