11 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.27
Messina

L'ex sindaco di S. Teresa sostenuto da 192 candidati

Elezioni Messina: Cateno De Luca presenta 6 liste

16 Maggio 2018

Dopo aver raggiunto sul filo di lana il quorum necessario delle firme, Cateno De Luca ha presentato oggi a Palazzo Zanca 6 liste che lo sosterranno  nella corsa alla candidatura a sindaco alle elezioni amministrative del 10 giugno. L’obiettivo dell’ex sindaco di Santa Teresa di Riva è quello di “costringere” al ballottaggio il grande favorito della competizione, Bramanti, per poi contendere la futura sindacatura di Messina al candidato del centrodestra in un eventuale secondo turno il 24 giugno.

Ecco le sei liste presentate da De Luca:

 

Messina Centro

angellieri valentina

antonuccio irene

balli’ salvatore

bertuccio franco

brancato francesco

buonasera maria

casamento tumeo davide detto casamento

ingegnere informatico

cavarra alice

chille’ fabio

costa marco

di francesco sergio

fama’ mariano detto mario

fazio daniela

ferraro agatino

impollonia teresa

lombardo vincenzo detto enzo

maggiore marianna

messina giancarlo

migliardi benedetto detto migliardo

mondello luca

monti daniela

parnasso orazio detto marcello

radesi giovanni

reggi carmelo

assistente odontotecnico

saja giuseppe

sigillo matteo

spano’ filippo

sturniolo antonino detto nino cita

trimarchi manuela

trovato angela

vieni giuseppina

vita gaetano

De Luca

de luca cateno

batessa marcella

boemi vincenzo detto enzo

campanella anna

cara antonio

catanzaro ivan

d’antoni rosaria detta harris

de leo nancy

donato antonio

eburnea sergio

florio giovanni

giudice floriana

la rocca maurizio

la rosa rocco

merro vittoria

minutoli maria

mondello giuseppe detto pippo

morici maria detta mariella

nerelli marcella

occhino giovanna

palella antonino detto nino

paratore tiziana

parrinelli alessandra antonina

patriciello giuseppe

pensavalli gianfranco

ricciari antonio

rinaldo carlo

saya francesco detto ciccio

scimone antonino salvatore detto nino

siciliano armando

sturiale maria assunta

tringali laura

 

Giovani per De Luca

abbate angelo giuseppe detto angelo

bagnato mariagrazia

bellinghieri maria

bertano giovan battista detto giovanni

bonfiglio adele

buzzai alexander

camarda letterio detto lillo

cavacece alessio detto cavaceci

centorrino giovanni manuel detto jonny

cosenza martina

de salvo denise detta denise

de salvo riccardo

di mauro francesco

falcone alessio

fama’ gabriele

ferrera maria luisa

perito agrario

fontana roberto

foti tecla

genovese pietro detto piero

giacopino gabriele

intelisano giuseppe

luca valentina

lucchesi emanuele

manzella federica

mulfari cristian

parnasso fabrizio

pettinato alessia

puglisi emanuel

rosselli gianluca

scipilliti salvatore luciano

venuti angela

zaffino valeria

La Svolta

calafiore alessandra

minutoli massimiliano detto massimo

mondello salvatore

musolino dafne

previti carlotta

scattareggia giuseppe detto pippo

trimarchi roberto vincenzo detto enzo

amico ennio detto ennio

arena mario

bertuccio emanuele maria

cacciato bruno detto bruno

cerreti sarah

colao giuseppe

cosenza salvatore

crispo lorenzo

de francesco vincenzo detto enzo

gallo rachela detta rachele

interdonato mariagrazia

magri’ saverio detto macri’

merlino caterina

maugeri letteria detta lilly

milazzo margherita detta margo’

miuccio domenico detto mimmo

musotto rosa detta rosy

nulli cettina detta ketty

panto’ giovanna detta panto

rizzo patrizia

sacca’ placido detto dino

staiti domenico detto mimmo

stracuzzi antonino detto tonino

stranges antonio detto pippo

vita massimiliano detto massimo

Messina Sud

ardizzone gaetano

arena gionatan

ballerino angelica

bellinghieri antonio

bertino angela

bonfiglio merita

bonura erasmo

cacciola fabrizio

caruso concetta detta cettina

ceccio agatina detta tina

curro’ francesca detta francesca

curro’ letterio detto lillo

fiumara giuseppe detto pippo

freni pasquale

galletta andrea

girone caterina

la fauci nicola

lo presti concetta detta citta

maimone david

maressa giacomo

munafo’ salvatore

musiano domenico

oteri grazia

pellegrino caterina

raciti antonino detto nino

ruggeri gaetano

sciarrone nicola

tomarchio mariano

trimarchi rosaria

trischitta rosario

villari daniela

visalli antonino detto nino

Messina Nord

alibrandi antonella

antonazzo antonio detto antonello

aquila calabro’ roberto

barbaro domenica detta mimma

bertuccio salvatore

bitto mario

calapso angela

cancellieri antonio

coronella salvatore detto turi

crisafi arianna

d’arrigo giuseppe detto pippo

domina vincenzo

falcone antonella

femino’ antonia detta antonella

gargano rosaria detta sara

giliberto domenico

greco pietro

la rosa giovanni

li mura gaetano

lo presti massimiliano detto massimo

macri’ stefano

malfitano letterio detto lillo

marino sebastian

mazzeo nicola

miuccio marcella

rela giovanni

romano massimo

santarpia andrea

staiti patrizia

sturiale dorotea detta doriana

tedesco stellario detto stello

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.