Elezioni Messina: Sciacca annuncia i primi quattro assessori designati :ilSicilia.it
Messina

il candidato dei grillini ha scelto i primi 4 nomi

Elezioni Messina: Sciacca (M5S) annuncia gli assessori designati

14 Maggio 2018

 

Dopo l’avvenuta presentazione della lista a palazzo Zanca, che ha confermato oggi tutte le indicazioni emerse nei giorni scorsi, il Movimento Cinque Stelle guidato dal candidato sindaco Gaetano Sciacca ha reso noti anche i nomi dei quattro assessori designati per le Amministrative del 10 giugno a Messina.

Sono stati designati dal candidato dei pentastellati come assessori l’attore e regista consulente artistico del Teatro Vittorio Emanuele, Luca Fiorino, al quale in caso di successo andrebbe la delega alla Cultura. Insieme a lui anche Cristina Puglisi con delega alle Politiche Sociali. La Puglisi è presidente dell’Associazione gli Invisibili.

E poi l‘avvocato Serena Pandarola, che si occupa tra i suoi impegni di tutela dei consumatori, è stata indicata dall’ex ingegnere capo del Genio Civile come assessore al Contenzioso, Trasparenza, Legalità, Semplificazione amministrative. Inoltre, Marco Bellantone, esperto di politiche per i flussi turistici e lo sviluppo del territorio, è stato designato dal candidato sindaco dei grillini come assessore al Turismo e Commercio.

Confermati, poi, come detto i candidati al consiglio comunale: Andrea Argento, Sebastiano Bernava, Cristina Cannistrà, Giacomo Catanzaro, Francesco Cipolla, Sergio Colajanni, Angelo Costa, Danilo De Matteo, Giuseppe Fusco, Gianfranco Giacobbe, Serena Giannetto, Santi Guarnera, Paolo Mangano, Andrea Marchello, Salvatore Maressa, Carlotta Miano, Antonio Previti, Giovanni Quartarone, Giuseppe Schepis, Letterio Sorrenti, Francesco Tropeano, Eleonora Urso, Maria Puglia, Maria Mondello, Giuseppa Martino, Francesco Fasanella Masci, Stefania Cucinotta, Gioele Messina, Giulia De Montis, Lucia Gugliandolo, Concetta Frassica e Gaetano Sciacca.

© Riproduzione Riservata
Tag:
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.