18 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.15
Messina

Il listino del presidente premia due donne

Elezioni Sicilia. A Messina Musumeci porta all’Ars Amata e Grasso

7 Novembre 2017

Agli otto deputati eletti nel Collegio di Messina si aggiungono altri due nuovi parlamentari, due donne che figuravano entrambe nel listino “Nello Musumeci presidente” del nuovo governatore, ovvero Elvira Amata (candidata di Fratelli d’Italia) e l’azzurra Bernadette Grasso (candidata di Forza Italia).

“Gli elettori hanno premiato la persona giusta per la guida della Regione Siciliana, affidandosi ad una persona esperta e competente – afferma Elvira Amata -, e sono certa che Musumeci non si farà tirare per la giacca da nessuno e rispetterà il programma predisposto insieme agli alleati. Musumeci saprà far ripartire la Sicilia. E’ stata una campagna elettorale anche dura ma i risultati finali dicono che ha avuto ragione l’on. Giorgia Meloni a scegliere di sostenere Musumeci per la candidatura alla presidenza della Regione. Avere Cancelleri presidente dopo Crocetta sarebbe stata una disfatta per la nostra terra, già martoriata dai disastri della legislatura appena conclusa. La svolta poteva darla soltanto Musumeci con un centrodestra unito e da qui ai prossimi cinque anni quella svolta arriverà.

Poi Amata parla delle priorità per l’azione di governo: “Bisognerà affrontare subito la questione del dissesto idrogeologico e dell’erosione costiera. Il modo per evitare le tragedie del passato come quella di Giampilieri e di Scaletta esiste ed occorrerà fare soprattutto prevenzione. Ovviamente si dovrà porre un argine alla disoccupazione giovanile, agendo sulle imprese e dando delle misure di agevolazioni per le nuove assunzioni. Spesso le aziende hanno necessità di risorse umane ma non possono prendere perché le tasse sono eccessive. Si dovrà fare formazione, in modo pulito, andando a formare gente qualificata. Personalmente spero di dare un contributo a Messina e Provincia e che la mentalità sia come la mia, essere cioè uniti nelle battaglie per il territorio. I Cinque Stelle hanno avuto un buon risultato ma puntano soltanto sulla protesta mentre poi occorre fare una proposta ai cittadini, altrimenti finisce come a Roma e a Torino”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.