Emergenza idrica, per il Comune tutto a posto: niente turnazione :ilSicilia.it
Palermo

Leoluca Orlando ha commentato i dati statistici sulle piovosità a Palermo negli ultimi 4 anni

Emergenza idrica, per il Comune tutto a posto: niente turnazione

di
23 Febbraio 2018

Il sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando, commentando il rilascio dei dati statistici sulle piovosità a Palermo negli ultimi quattro anni e quelli relativi al bilancio idrico degli invasi che servono la città nel mese di febbraio 2018 ha affermato  “Secondo qualcuno già a gennaio del 2017 e con soli quattro giorni di preavviso l’Amap avrebbe dovuto avviare la turnazione della distribuzione idrica a Palermo e in provincia.

Invece, grazie proprio alla professionalità e all’efficienza dell’Amap e alla collaborazione di tutti i Comuni che ne sono soci, è stato possibile risparmiare alla nostra comunità e ai nostri cittadini provvedimenti sicuramente dannosi. Questo è stato possibile perché l’azienda, pur in un quadro di efficienza di gestione e contenimento dei costi, ha messo al centro della propria attività i diritti dei cittadini e il principio inderogabile dell’acqua come bene comune ed universale.

I dati ci mostrano chiaramente che se da un lato è vero che vi è una drastica riduzione delle precipitazioni, dall’altro, se non vi fossero state per anni una gestione disastrosa ed una politica confusa da parte della Regione, oggi tutti gli invasi sarebbero comunque pieni, efficienti e sufficienti per far fronte ai bisogni del territorio.

Tutto ciò è la conferma della necessità di una gestione interamente pubblica ed efficace che metta al riparo da sprechi, inefficienze e opacità della gestione privata. L’amministrazione comunale di Palermo insieme all’Amap e agli altri Comuni che ne sono soci continuerà a far tutto quanto necessario per evitare disservizi agli utenti.

Il commissariamento con la dichiarazione di stato di calamità trova un’azienda pronta a contribuire con professionalità e  trasparenza anche per sopperire alle carenze più che decennali della gestione regionale. Ci auguriamo che scelte scellerate come quella di buttare a mare 40 milioni di metri cubi di acqua della diga Rosamarina, avvenuta tra il 2016 e il 2017, non si ripetano mai più perché sono un insulto a tutti i siciliani e alle necessità del nostro territorio”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.