Emergenza idrica, per il Comune tutto a posto: niente turnazione :ilSicilia.it
Palermo

Leoluca Orlando ha commentato i dati statistici sulle piovosità a Palermo negli ultimi 4 anni

Emergenza idrica, per il Comune tutto a posto: niente turnazione

di
23 Febbraio 2018

Il sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando, commentando il rilascio dei dati statistici sulle piovosità a Palermo negli ultimi quattro anni e quelli relativi al bilancio idrico degli invasi che servono la città nel mese di febbraio 2018 ha affermato  “Secondo qualcuno già a gennaio del 2017 e con soli quattro giorni di preavviso l’Amap avrebbe dovuto avviare la turnazione della distribuzione idrica a Palermo e in provincia.

Invece, grazie proprio alla professionalità e all’efficienza dell’Amap e alla collaborazione di tutti i Comuni che ne sono soci, è stato possibile risparmiare alla nostra comunità e ai nostri cittadini provvedimenti sicuramente dannosi. Questo è stato possibile perché l’azienda, pur in un quadro di efficienza di gestione e contenimento dei costi, ha messo al centro della propria attività i diritti dei cittadini e il principio inderogabile dell’acqua come bene comune ed universale.

I dati ci mostrano chiaramente che se da un lato è vero che vi è una drastica riduzione delle precipitazioni, dall’altro, se non vi fossero state per anni una gestione disastrosa ed una politica confusa da parte della Regione, oggi tutti gli invasi sarebbero comunque pieni, efficienti e sufficienti per far fronte ai bisogni del territorio.

Tutto ciò è la conferma della necessità di una gestione interamente pubblica ed efficace che metta al riparo da sprechi, inefficienze e opacità della gestione privata. L’amministrazione comunale di Palermo insieme all’Amap e agli altri Comuni che ne sono soci continuerà a far tutto quanto necessario per evitare disservizi agli utenti.

Il commissariamento con la dichiarazione di stato di calamità trova un’azienda pronta a contribuire con professionalità e  trasparenza anche per sopperire alle carenze più che decennali della gestione regionale. Ci auguriamo che scelte scellerate come quella di buttare a mare 40 milioni di metri cubi di acqua della diga Rosamarina, avvenuta tra il 2016 e il 2017, non si ripetano mai più perché sono un insulto a tutti i siciliani e alle necessità del nostro territorio”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.