Emergenza idrica: "Primi responsabili i nostri governi". Videointervista a Enzo Campo (Cgil) :ilSicilia.it
Palermo

Le risorse ci sono, ma mancano pianificazione e progetti esecutivi

Emergenza idrica: “Primi responsabili i nostri governi”. Videointervista a Enzo Campo (Cgil)

di
9 Febbraio 2018

Non usa mezzi termini il segretario provinciale della Cgil di Palermo nell’individuare le responsabilità dell’emergenza idrica che si sta abbattendo a Palermo e nei comuni dell’hinterland. Per Enzo Campo i primi responsabili sono i governi regionali che si sono succeduti nel corso degli anni. Lo ha detto stamattina in occasione della conferenza stampa tenuta dall’organizzazione sindacale presso la Camera del Lavoro di via Meli.

“Ci sono delle somme che potevano essere spese per progetti – spiega Campo – che avrebbero potuto essere attuati. Certamente la responsabilità non è nè dei cittadini, che non hanno l’acqua, nè delle organizzazioni sindacali o di chi protesta. I primi responsabili sono i nostri governi, del governo regionale, dei governi territoriali. Sono le amministrazioni che devono fare le cose che qui abbiamo denunciato, progetti atavici che non arrivano mai alla conclusione”.

La crisi, secondo il leader della Cgil palermitana, non dipende esclusivamente dalla carenza di piogge, ma dalla mancanza di pianificazione degli interventi di infrastrutturazione, riparazione e manutenzione degli invasi e delle reti. Si ha consapevolezza dei problemi, delle cose da fare, le risorse ci sono ma mancano i progetti esecutivi.

Infine sul ricorso ai dissalatori la Cgil è nettamente contraria. “Non ci sono le condizioni – spiega Campo – affinchè si possa ricorrere ai dissalatori. Palermo e la sua provincia sono una realtà dove ci sono delle risorse idriche nel sottosuolo che se ben utilizzate perchè oggi sono in mano in parte ai privati, si potrebbe rispondere all’emergenza idrica”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.