Emergenza morbillo: tre decessi a Catania. Convocato tavolo tecnico dall'assessore alla salute Ruggero Razza :ilSicilia.it

Intanto l'Asp di Catania ha preso nuovi provvedimenti

Emergenza morbillo: tre decessi a Catania negli ultimi mesi. Convocato tavolo tecnico dall’assessore alla salute Ruggero Razza

di
7 Aprile 2018

Dopo il decesso di un bimbo di 10 mesi morto ieri all’ospedale Garibaldi di Catania, per complicanze legate al morbillo e gli altri due decessi avvenuti nello stesso nosocomio quest’anno, si riunirà martedì 10 aprile a Palermo il tavolo tecnico convocato dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, per discutere dei casi di morbillo in Sicilia.
Al vertice parteciperanno tutti i soggetti che, per i diversi aspetti specialistici, sono interessati alla materia. Oltre ai responsabili del servizio di prevenzione delle nove Asp, vi prendono parte, tra gli altri, il dirigente generale per le Attività sanitarie, il dirigente del Servizio epidemiologia, il dirigente del Servizio emergenza ed urgenza ed il referente per il Biocontenimento e la Sicurezza sanitaria regionale.

Intanto, il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catania, Giuseppe Giammanco, ha presieduto un tavolo tecnico al dipartimento di prevenzione dell’Asp con il direttore sanitario, Franco Luca, il direttore del dipartimento di Prevenzione, Antonio Leonardi; il direttore del servizio di Epidemiologia, Mario Cuccia. Sul tappeto nuovi interventi utili a contenere l’aumento di casi di morbillo.

Sette le azioni messe in campo dall’Asp etnea per migliorare la risposta del sistema sanitario. Tutti interventi, spiegano dall’Azienda sanitaria provinciale di Catania, “in diretta continuazione con le campagne di vaccinazione avviate dall’azienda già nell’autunno 2017“, in sinergia con l’assessorato regionale alla Salute, l’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia, ambito territoriale di Catania, gli istituti scolastici della Provincia, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta.

Le misure messe in campo prevedono il potenziamento degli ambulatori vaccinali, l’apertura anche il sabato mattina e raddoppiandoli da mercoledì nelle sedi di Catania, Giarre e Sant’Agata li Battiati.

Definite anche le priorità organizzative per migliorare i percorsi organizzativi e la gestione dei casi “in piena condivisione” con i pediatri di libera scelta e i medici di medicina generale, i presidi ospedalieri del territorio provinciale e le aziende ospedaliere della città.

Sono poi state individuate nuove strategie per consolidare la collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e i dirigenti scolastici con l’invio di sms di recall agli studenti e l’indizione di un concorso per la promozione di una campagna vaccinale nelle scuole ‘Premio Cataldo Sciacca‘.

In tutti i punti prelievo dell’Asp di Catania, inoltre, sarà possibile effettuare gratuitamente da mercoledì la ricerca anticorpale per il morbillo per i soggetti adulti non vaccinati al di sotto dei 50 anni. Infine, è stato istituito un punto di informazione e assistenza per l’utenza con una e-mail dedicata: info-scuole.vaccini@aspct.it.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.