Emergenza rifiuti a Palermo, da oggi l'immondizia rischia di restare in strada | ilSicilia.it :ilSicilia.it

respinti i camion, 30 mila tonnellate in più a bellolampo

Emergenza rifiuti a Palermo, da oggi l’immondizia rischia di restare in strada

di
30 Settembre 2019

Nuova emergenza rifiuti a Palermo. Da oggi l’immondizia del capoluogo siciliano rischia di restare in strada. La notizia l’hanno data i vertici Rap che avvertono che i rifiuti si stanno accumulando pericolosamente: “E’ un dramma”, ha detto l’amministratore dell’azienda Giuseppe Norata.

Nel piazzale antistante la discarica, infatti, giacciono oltre 30mila tonnellate di rifiuti e non si sa più dove accatastarli in attesa della fine dei lavori. Tuttavia si attende l’apertura, anche parziale, della settima vasca della discarica.

A far precipitare la già difficile situazione, l’ennesimo lo stop delle discariche di Catania e Siracusa che accolgono i camion provenienti da Bellolampo. La motivazione è che resta ancora troppo alto il residuo umido nella frazione secca.

E per oggi, il prefetto di Palermo Antonella De Miro ha convocato un vertice urgente con il presidente della Regione e il sindaco di Palermo per trovare una soluzione a una situazione non più sostenibile.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.