Emergenza rifiuti a Palermo: ennesimo attacco di Italia Viva al Comune, ma voteranno la fiducia a Orlando :ilSicilia.it
Palermo

critiche via social

Emergenza rifiuti a Palermo: ennesimo attacco di Italia Viva al Comune, ma voteranno la fiducia a Orlando

di
13 Settembre 2020

Un attacco dritto, diretto. Senza sconti da parte della maggioranza al Comune di Palermo e alla sua partecipata Rap. Un attacco da parte di chi con molta probabilità voterà la fiducia al sindaco Orlando domani (14 settembre) insieme a tutto il suo gruppo. Stiamo parlando dei consiglieri di Sicilia Futura-Italia Viva, Ottavio Zacco e Catia Meli.

Fino a che punto dobbiamo subire questa umiliazione?“. Si chiedono i due consiglieri, in merito all’emergenza rifiuti che attanaglia in questi giorni il capoluogo siciliano dopo che nella Rap è scoppiato un focolaio di casi rispetto al covid-19.

Sollecitiamo giornalmente Rap per rimuovere montagne di rifiuti in diverse zone della città che sono ormai diventate invivibili. Capiamo il disagio anche psichico dei lavoratori Rap, ma non possiamo permettere che i rifiuti arrivino a questi livelli e non capiamo chi e con quale criterio ha deciso di abbandonare la raccolta in alcune vie della città. Capiamo e ci facciamo carico di rappresentare l’esasperazione dei residenti. Vi aggiorniamo“.

Il consigliere Ottavio Zacco è molto critico nei confronti della Rap e del suo presidente Giuseppe Norata.

Proprio l’alto dirigente della azienda partecipata del comune è molto vicino agli ambienti del partito di cui proprio l’ex presidente della sesta commissione ne fa parte. “Davanti a questa vergogna, l’unica cosa che sento di dire è scusate!“. Scrive Zacco sui social pubblicando una fotografia che ritrae una delle tante montagne di rifiuti che fanno da cornice in questi giorni alle strade di Palermo.

Italia Viva da tempo è molto critica in merito a numerose tematiche affrontate dall’amministrazione Orlando. In primis: la viabilità con le sue ztl e zone pedonali tanto volute dall’assessore Giusto Catania.

L’ennesimo attacco mediatico da parte di Zacco ritrae i numerosi mal di pancia da parte di pezzi della maggioranza che proprio domani con molta probabilità ingoieranno amaramente il voto di fiducia ad Orlando. Proprio ieri il sindaco ha indetto una riunione di maggioranza per cercare di limare le incomprensioni, placando gli animi e tenendo salda la sua poltrona da primo cittadino.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin