Emergenza rifiuti a Palermo, Randazzo: "Il sindaco convocato in consiglio comunale" :ilSicilia.it
Palermo

"Attivare la linea di compostaggio a Bellolampo"

Emergenza rifiuti a Palermo, Randazzo: “Il sindaco convocato in consiglio comunale”

10 Gennaio 2018

Il consiglio comunale di Palermo chiede ufficialmente al sindaco Leoluca Orlando di rispondere in aula sull’emergenza rifiuti. A renderlo noto è il consigliere del Movimento 5 Stelle Antonino Randazzo“A seguito di mia richiesta di sentire l’assessore Nicotri e l’assessore Marino, in consiglio, la conferenza dei capigruppo in data odierna ha stabilito stante la delicata e grave situazione di convocare direttamente il sindaco di Palermo per riferire in aula in merito a quale soluzioni questa amministrazione sta attuando o intenderà attuare per fronteggiare la grande emergenza che Palermo si appresta a vivere nell’anno di Manifesta e capitale della cultura”.

E ancora Randazzo sul suo profilo Facebook: Leoluca Orlando chiede spirito di collaborazione alla Regione per la questione rifiuti…. inizi a fare il suo, considerando che amministra il capoluogo da tantissimi anni, realizzando i centri comunali di raccolta, istituendo le figure dell’ispettore ambientali e i centri di riuso, inoltre si sfrutti l’occasione della discarica esaurita per attivare la linea di compostaggio a Bellolampo e ridurre gli oneri di trasferimento dell’organico a Marsala!”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 17:03