Emergenza rifiuti: "In arrivo maxi stangata per i palermitani" :ilSicilia.it
Palermo

A dirlo la consigliera comunale Sabrina Figuccia

Emergenza rifiuti: “In arrivo maxi stangata per i palermitani”

3 Dicembre 2019

Sabrina FigucciaTrenta milioni di euro: è questo il regalo di Natale che Orlando e i suoi hanno confezionato per i palermitani per il prossimo anno. E il bellissimo cadeau arriverà sottoforma di aumento della Tari per il 2020“. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc.

Trenta milioni di euro è la cifra che, probabilmente in difetto, la Rap, e quindi il Comune, dovrà sostenere per il trasporto dei rifiuti verso le altre discariche siciliane a causa della chiusura di Bellolampo, la cui settima vasca è ancora pura utopia“, aggiunge la Figuccia.

Visto che Rap e Comune sono ad un passo dalla bancarotta – conclude la Figuccia – chi pagherà quest’ennesima spesa extra? La risposta è troppo semplice, i contribuenti palermitani, che così dovranno rimediare all’ulteriore disastro del sindaco & C. Tanti auguri a tutti“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.