Emergenza Rifiuti, Musumeci da Gentiloni: "Soluzioni urgenti per Bellolampo e crisi idrica" [FOTOGALLERY] :ilSicilia.it

Il vertice a Roma

Emergenza Rifiuti, Musumeci da Gentiloni: “Soluzioni urgenti per Bellolampo e crisi idrica” [FOTOGALLERY]

di
18 Gennaio 2018
Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ed il premier Paolo Gentiloni
Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ed il premier Paolo Gentiloni
Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ed il premier Paolo Gentiloni

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha chiesto poteri straordinari in materia di rifiuti e acqua. Il governatore ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni. Nel corso del colloquio, durato circa un’ora, ha illustrato al Capo del governo i problemi riguardanti proprio il settore dei rifiuti e l’approvvigionamento idrico nell’Isola, problemi – ha sottolineato Musumeci – legati “ai ritardi infrastrutturali ereditati dai precedenti esecutivi“.

Musumeci ha manifestato a Gentiloni le sue preoccupazioni soprattutto per la discarica palermitana di Bellolampo che tra alcuni mesi risulterà completamente satura, “con l’aggravamento della già precaria situazione dei comuni siciliani e in particolare di quelli palermitani”. E ha chiesto “un intervento immediato per Bellolampo e altre discariche quasi off limits nell’Isola”.

Contemporaneamente, ha evidenziato, bisognerà approntare un piano a breve-medio termine. Il governatore ha anche esposto a Gentiloni il programma del suo governo in tema di rifiuti, che prende le mosse dalla costruzione di centri di compostaggio e da una politica che punti all’incremento della raccolta differenziata: “piano, che però, per quanto i tempi vengano contingentati, necessita di almeno due-tre anni”.

Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ed il premier Paolo Gentiloni
Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ed il premier Paolo Gentiloni

Da qui la richiesta avanzata al premier di poteri straordinari in tutta l’Isola per l’emergenza rifiuti, e limitatamente alla provincia di Palermo per la carenza idrica. “Ho rappresentato al presidente Gentiloni, nel quale ho trovato un interlocutore attento e sensibile – afferma Musumeci – l’annosa situazione critica in Sicilia, a causa del gravissimo ritardo accumulato negli anni. Ma proprio perchè il mio governo si è appena insediato, ho chiesto un ulteriore atto di fiducia nei confronti della Regione, assicurando serio impegno e rigoroso rispetto di un cronoprogramma che concorderemo e che punta a riorganizzare l’intero ciclo dei rifiuti nell’Isola. Il premier si è riservato di approfondire la questione con gli uffici competenti di Palazzo Chigi e del ministero dell’Ambiente, dando la sua disponibilità per individuare le soluzioni urgenti necessarie e prevedendo un aggiornamento a breve”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.