Emozioni di danza e videomapping nella notte di piazza Pretoria [Video] | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Stasera, 30 dicembre, sono previsti un concerto e una Festa a Bballu

Emozioni di danza e videomapping nella notte di piazza Pretoria [Video]

30 Dicembre 2016

L’intero prospetto di Palazzo delle Aquile, di Palazzo Bonocore, della chiesa di Santa Caterina e della fontana Pretoria sono diventati teatro di uno spettacolare intervento artistico di danza e videomapping. Lo spettacolo di danza si è svolto tra le statue e le scalinate del complesso della fontana Pretoria ricordando il dipinto “La Danza” di Matisse e la performance è stata divisa in 4 quadri a firma dei coreografi, Vebjorn Sundby, Lorand Zachar, Alessandro Cascioli, Alessio Damiani che hanno lavorato su quattro elementi: l’acqua (elemento primario), la luna (luna e cielo), il mito (statue), il colore (da Matisse). Dopo aver trasformato la piazza in una galleria d’arte en plein air, fino alle 24 è andato in scena uno spettacolo multidisciplinare di videoarte e illuminazioni: scenografie virtuali, videomapping, musiche e illuminazioni artistiche. A cura di I-World per il Comune di Palermo, l’organizzazione è di Sinergie Group. Stasera, 30 dicembre, sono previsti un concerto e una Festa a Bballu a piazza Pretoria, tra videomapping su palazzo Bonocore e palazzo delle Aquile, e illuminazioni artistiche che interagiscono con musiche all’interno della fontana Pretoria e sulla chiesa di Santa Caterina. I canti della Novena natalizia faranno da aperitivo dalle 21,30, poi la Festa a Bballu fino alle 23,30.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.